direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ricardo Merlo sottosegretario agli Esteri, Tavano (Maie): “Tante buone prospettive, tante sinergie da sfruttare, tanto entusiasmo tra i connazionali all’estero”

MOVIMENTI POLITICI

 

 

SANTO DOMINGO (Repubblica Dominicana) – “Se il buon tempo si vede dal mattino possiamo dire che per noi italiani residenti all’estero le cose cambieranno presto radicalmente e in positivo. È stato nominato sottosegretario agli Esteri il senatore Ricardo Merlo, eletto nella circoscrizione Sudamerica e presidente del Maie (Movimento Associativo Italiani Estero). A parte i record da guinness che si possono subito apprezzare a titolo di cronaca, primo fra tutti che si tratta della prima volta che un eletto all’estero entra a far parte di un governo italiano, c’è da notare la definizione di una linea ben precisa nella gestione del Ministero degli Affari Esteri”. Inizia così la nota di Armando Tavano, coordinatore Maie a Santo Domingo.

Tavano rimarca che Ricardo Merlo “si è battuto da sempre” per gli italiani della diaspora,  per dell’efficienza della rete diplomatica  e contro la chiusura di sedi consolari e diplomatiche. E  che,

con l’ingresso del sen. Merlo nella squadra della Farnesina,  “si dà un segnale evidente e concreto di cambiamento”

“Ricardo Merlo – ribadisce Tavano – si batte da sempre per il ripristino dei servizi consolari, per i diritti degli italiani all’estero e per la valorizzazione del sistema Italia. Appartiene – aggiunge – anche a un mondo cattolico non esclusivamente di facciata. Non è quindi indifferente, benché non rientranti nella sua delega, alle sofferenze del terzo mondo e agli aiuti internazionali: una caratteristica innegabile del nuovo governo”.

. Ci si attende – è l’auspicio di Tavano – anche una destinazione di maggiori risorse al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nella prossima legge di bilancio”.

Tavano evidenzia, poi, “altro tema che si apre con questa scelta del senatore Merlo come sottosegretario agli Esteri è il potenziamento del sistema Italia e cioè delle opportunità a livello di affari che vengono offerte ai prodotti made in Italy e alle prestazioni delle imprese italiane a seguito della presenza capillare e globale di nostri cittadini in ogni angolo del mondo”.

“Si è già parlato di Camere di commercio internazionali. Il Cgie e i Comites sono in fermento. Sanno che i loro ruoli verranno potenziati. Tante buone prospettive, tante sinergie da sfruttare, tanto entusiasmo tra i connazionali all’estero. E tutto grazie a questa nomina gradita del sen. Merlo presidente del Maie a sottosegretario agli Esteri. Se il buon giorno si vede dal mattino, siamo sulla buona strada”, conclude Tavano.(Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes