direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Ricardo Merlo in Bolivia: “Affollato incontro con la comunità italoboliviana”

MOVIMENTI POLITICI

 

LA PAZ – Il presidente del Maie Ricardo Merlo la scorsa fine settimana si è recato in visita in Bolivia. Questo Paese sudamericano, da un decennio a questa parte, ha un’economia nettamente in crescita (con tassi in media del +5%) ed è riuscito ad ottenere progressi sociali grazie alla riduzione della povertà dal 38% al 18%. Qui  è  presente una molto attiva socialmente, ben rappresentata dal Com. it.es guidato dalla sig.ra Wilma Quinteros, con la quale l’on. Merlo si è informato sulle condizioni di vita dei connazionali.

Accompagnato dall’ambasciatore d’Italia Placido Vigo, Merlo ha incontrato vari rappresentanti delle Istituzioni governative locali: quali il vicepresidente della Camera dei deputati Victor Gutierrez, il governatore di Santa Cruz de la Sierra, Rubén Costas Aguilera, il sindaco di Santa Cruz, Percy Fernández Añez e il presidente del Consiglio Comunale di Santa Cruz, arch. Angélica Sosa de Perovic, che gli hanno conferito riconoscimenti (è stato dichiarato “Ospite Illustre della città” ) e targhe al merito per il suo lavoro in tutta America Latina.

C’è stato un incontro con i giornalisti e i media che si è concentrato su cosa è il Maie e sulla attività politica che esso svolge in Italia e nel mondo.

E del Maie Merlo ha parlato anche al ricevimento a cui è stata invitata tutta la comunità italo boliviana di Santa Cruz:”Qui, alla presenza di più di 300 persone, ho spiegato cosa è il Movimento Associativo: un movimento politico-culturale italiano nato tra gli italiani che vivono all’estero. La comunità italo-boliviana  mi ha accolto calorosamente, invitandomi a ritornare per rafforzare la collaborazione tra Italia e Bolivia ma anche per mettere in circolo, attraverso il Maie, le risorse, le informazioni, le opportunità che si aprono sempre di più a chi entra a far parte della nostra rete mondiale. Abbiamo parlato dei temi urgenti dell’Italia e degli italiani che vivono all’estero. Abbiamo discusso di queste tematiche e cominciato a creare un network anche qui, come già fatto in altri Paesi, fatto di solidarietà, impegno sociale, fratellanza. Questo è fare politica per il Maie – ha ribadito l’on. Ricardo Merlo – incontrare la nostra comunità in ogni paese estero, occuparci dei problemi reali della nostra gente. Il Maie – ha aggiunto Merlo – è questa cosa, che molto di più di quello che fa un partito politico “romano”: il Maie ha una missione di servizio, soprattutto una missione al servizio degli italiani che vivono all’estero.  Chi partecipa al Maie entra, senza dover pagare una tessera di partito, in una famiglia mondiale che si aiuta gratuitamente per il bene comune degli italiani.”(Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes