direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Rai Italia, la programmazione dal 4 maggio all’11 maggio

ITALIANI ALL’ESTERO

 

ROMA – La programmazione di Rai Italia dal 4 maggio all’11 maggio .

Cristianità . il  programma di cultura religiosa del Canale Rai Italia che propone e commenta la Santa Messa nonché l’Angelus del Pontefice da piazza San Pietro.

I principali argomenti domenica 4 maggio:La risonanza mondiale della canonizzazione di Giovanni Paolo II e di Giovanni XXIII. La grandezza dei due nuovi Santi, come sfida globale e messaggio per tutti che amplifica la forza dell’amore e del perdono. Al centro l’Angelus con i fedeli in Piazza S. Pietro e la forza comunicativa dei nuovi media che favoriscono la comunione dei popoli ed evidenziano la dimensione globale del messaggio cristiano. Interviste, collegamenti, servizi e una carrellata dei momenti più significativi dell’attività del Papa di questa settimana.Tra gli ospiti: Mons. Giuseppe Scotti, Segretario generale del Pontificio Consiglio delle comunicazioni sociali, Arturo Mari, fotografo del Papa, Elisabetta Loiacono, giornalista e scrittrice e Alma Grandin, giornalista della Rai.

Programmazione:su Rai Italia 1 (Americhe)New York / Toronto domenica ore 04.15, Buenos Aires domenica ore 05.15; su Rai Italia 2 (Australia – Asia) Sydney domenica ore 18.15, Pechino/Perth domenica ore 16.15; su Rai Italia 3 (Africa) Johannesburg domenica ore 10.15

Community .Le comunità italiane all’estero: attività, eventi, storie individuali e familiari. I progetti, le ambizioni, i successi e le difficoltà di chi vive fuori dall’Italia ma tiene vivo il legame con il suo Paese di origine. Ogni settimana in studio ospiti di eccellenza dello spettacolo, della cultura, dell’industria italiana nel mondo. E poi lo spazio di servizio dedicato agli italiani all’estero, per affrontare e risolvere problemi su pensioni, tasse, sanità, burocrazia…

Lunedì 5 maggio – apriremo la settimana a Toronto con il sig. Cosimo  Mammoliti che  difende le tradizioni culinarie italiane in un ristorante che parla chiaro fin dal nome: Terroni, poi incontreremo due sorelle altoatesine: Ena e Ines Talakic che vivono a New York e lavorano come musiciste e registe di spot guardando a hollywood. In studio Mauro Vittorio Quattrina, scrittore, storico e regista che ha ricostruito nel suo documentario – Il fuoco sopra gli angeli – la strage del 1944 avvenuta a Oradour-sur-Glane in cui furono coinvolti alcuni italiani che emigrarono in Francia in quegli anni, Giancarlo e  Giovanni Romiti imprenditori in un settore molto particolare quello dell’arte topiaria ovvero l’arte nata all’epoca dell’antica Roma di potare alberi e arbusti al fine di dare loro una forma geometrica per scopi ornamentali,  Raffaele Paganini  étoile della danza classica nazionale e internazionale nei grandi teatri come in Tv…

Martedì 6 maggio – andremo a Melbourne ad incontrare Giorgio Linguanti che da pubblicitario si è scoperto produttore di successo di formaggi, poi presenteremo il progetto Dual Language Program nato per diffondere l’italiano nelle scuole pubbliche di New York. In studio Claudio Veneri  musicista e collezionista di pianoforti e Piero Angela, con loro visiteremo  il complesso monumentale di San Benedetto di Fabriano che ospita il “Museo del pianoforte storico e del suono” con al suo interno una collezione unica al mondo di pianoforti storici, Antonia Liskova attrice che nella serie tv Incantesimo recita da protagonista…

Mercoledì 7 maggio – per le storie di Community dall’estero incontreremo Alessia Clusini che è partita da Pieve Santo Stefano per arrivare a Melbourne dove è diventata una Socialmedia strategist  creando un portale per gli italiani in Australia. In studio Danilo Rea pianista jazz di fama mondiale e Luisa Mazza pittrice, scultrice e curatrice di Noto…nei luoghi della bellezza un evento che si e’ tenuto proprio lì in provincia di Siracusa e di cui Rea è stato illustre ospite, Enzo Iacchetti dal Maurizio Costanzo Show a Striscia la Notizia…cantando e scherzando quest’anno festeggia i 35 anni di carriera…,

Giovedì 8 maggio – La prima storia di Community arriverà da Toronto dove  Ralph Chiodo  ha creato un vero e proprio impero composto da 80 officine, poi andremo a Città del Messico dove  il signor Alberico Peyron Presidente della Camera di Commercio e consulente per gli investimenti degli italiani in Messico ci racconterà il suo lavoro e il suo impegno. In studio Antonio Messina Presidente  del Movimento Cristiano Lavoratori di New York, Consigliere del Comites e componente del Patronato Sias (Servizio Italiano Assistenza Sociale) con  i suoi molteplici incarichi conosce molto bene i temi che stanno particolarmente a cuore ai nostri connazionali negli Stati Uniti, Veronica di Simone un’artista che ha partecipato all’ultimo Festival di Sanremo tra i giovani, Teddy Reno un grande della canzone italiana che ha scoperto tanti cantanti e che ha scritto alcune delle più belle canzoni italiane, sarà accompagnato da Sylvi Apagni musicista e Direttore d’Orchestra, promotrice insieme a Teddy Reno di un progetto importante Forza Canzone Italiana: la canzone italiana nel mondo…

Venerdì 9 maggio – scopriremo un bellissimo quartiere di Buenos Aires, conosciuto soprattutto dagli italiani, il rione La Boca fondato dai portuali genovesi dell’ottocento, a Mosca ascolteremo le canzoni italiane degli anni sessanta grazie alla giovane attrice Monica Santoro e al suo gruppo musicale, i Senza Fine. In studio il Comandante Angelo Virdis dello Stato Maggiore della Marina Militare  e il tenore Francesco Grollo con cui continueremo a parlare de Il sistema Paese in movimento la missione della nostra Marina Militare che ha navigato lungo le coste africane e il golfo arabico per 147 giorni promuovendo le eccellenze italiane e sostenendo il Made in Italy, Eddy Cattaneo ingegnere ambientale che a 40 anni ha lasciato il lavoro e ha circumnavigato il globo senza mai alzarsi in volo, Stefano Quercetti imprenditore nell’azienda di famiglia che da oltre mezzo secolo produce a Torino giochi per bambini di ogni età, ma non giochi qualsiasi, bensì giocattoli educativi segno di una “filosofia” precisa.

E su Info Community:Lunedì 5 maggio – Andrea Malpassi Responsabile Estero del Patronato Inca, Stati Uniti, risponderà a due mail su degli argomenti specifici: il visto B1 rilasciato dalle autorità statunitensi per Business e quali le agevolazioni sono previste per gli italiani all’estero in caso di un rientro nella loro regione.

Martedì 6 maggio – Nicola Forte tributarista e collaboratore de Il Sole 24 Ore risponderà ad una mail che chiede se siano previste agevolazioni sulle imposte e sulle bollette della luce, gas e altro per gli iscritti all’AIRE. Mercoledì 7 maggio – Chiara Mingiardi notaio risponderà su immobili ereditati ed eventuale loro vendita. Giovedì 8 maggio – Anna Giuffrida Notaio parlerà di eredità, di atto di rinuncia all’eredità, di donazione. Venerdì 9 maggio – Lucia Vecere Dirigente dell’Ufficio Mobilità e Sicurezza dell’Aci (Automobile Club d’Italia) nonché Direttore della Rivista giuridica della Circolazione e dei Trasporti tratterà la Patente di Guida.

Per sottoporre le proprie domande a Community l’indirizzo è community.italia@rai.it 

Programmazione: su Rai Italia 1 (Americhe) New York / Toronto da lunedì a venerdì ore 17.00, Buenos Aires da lunedì  a venerdì ore 18.00; su Rai Italia 2 (Australia – Asia) Sydney dal lunedì al venerdì ore 18.15, Pechino/Perth dal lunedì al venerdì ore 16.15; su Rai Italia 3 (Africa) Johannesburg dal lunedì al venerdì ore 15.30.

Campus ItaliaIl nuovo magazine di Rai Italia dedicato alle possibilità di formazione d’eccellenza in Italia e indirizzato a giovani con cittadinanza estera, in particolare dove numerose sono le comunità di origine italiana.

Presenteremo: Opificio delle Pietre Dure di Firenze. L’Opificio delle Pietre Dure di Firenze è uno dei più prestigiosi laboratori di restauro del nostro Paese. Nasce nel 1588 per volere di Ferdinando I De’ Medici come manifattura per la lavorazione di arredi in pietre dure; si tratta dell’arte del commesso fiorentino, con la quale si realizzano tuttora splendidi intarsi con pietre semipreziose; alla fine dell’Ottocento inizia la sua attività nel campo del restauro,  prima soltanto dei materiali prodotti durante la sua storia secolare, e poi via via allargando le sue competenze ad altri materiali. Oggi l’Opificio si occupa di restauro di opere d’arte, ed ha laboratori specializzati nei materiali più diversi: arazzi, bronzi, armi antiche, dipinti su tela e tavola, pitture murali, sculture in pietra o in legno, oreficeria, materiali ceramici, plastici, cartacei o tessili. La Scuola di Alta Formazione dell’Opificio  accoglie anche studenti di Paesi extraeuropei; l’accesso avviene tramite un concorso pubblico internazionale.

Corso di specializzazione “tecnico di agricoltura biologica” Fondazione Minoprio (Como)

L’agricoltura biologica ha registrato una fortissima crescita nel nostro Paese negli ultimi anni e l’Italia si è di recente confermata tra i primi dieci Paesi al mondo per estensione di superficie coltivata con metodi “Bio”. In Europa poi, figura al primo posto nelle esportazioni; i nostri prodotti biologici piacciono soprattutto in Germania. Si tratta quindi di un settore molto promettente della nostra economia, ma vanno considerati anche altri aspetti, per esempio le ricadute benefiche sul nostro territorio, forse  il nostro capitale più prezioso: le aziende biologiche infatti, secondo il Bioreport 2013, sono più rispettose della sostenibilità ambientale, più attente nella gestione delle risorse idriche, si prendono cura anche degli elementi non coltivati del paesaggio, e vendono spesso i loro prodotti direttamente, cioè a chilometri zero. Il corso della Fondazione Minoprio per “Tecnico di Agricoltura Biologica” prepara a gestire un’azienda agricola “Bio” ma forma anche figure professionali capaci di fornire consulenza in questo campo. Le aziende biologiche sono sempre più spesso guidate da giovani, e giovane è anche la clientela che apprezza particolarmente i prodotti “Bio”. Si tratta quindi veramente di un mestiere del futuro.

Scuola di ricamo alta moda a Roma. Tutto il mondo ci riconosce un’eccellenza nel lusso e nell’artigianato artistico, in cui il gusto e la cultura del bello ereditati dai nostri antenati si sposano ad un sapere manuale anch’esso frutto di una tradizione secolare. Molti sono i settori del nostro artigianato che rivestono una grande importanza nella haute couture e molti anche i materiali con cui realizzare dettagli preziosi: pelle, organza, lana, perline, chiffon, fino ad arrivare a piume e paillettes. Alla Scuola di Ricamo Alta Moda di Roma vengono insegnate molte tecniche di ricamo, a mano o al telaio,  capaci di impreziosire un capo d’abbigliamento e renderlo unico. Il corso ha l’obbiettivo  di formare un professionista  di grande flessibilità, capace di integrarsi in un processo di progettazione dei ricami complessi all’interno di un atelier di moda.

Alla fine di ogni servizio una scheda grafica segnalerà le informazioni pratiche che troverete anche sul sito web dedicato. Programmazione:su Rai Italia 1 (Americhe)New York / Toronto domenica ore 18.00, Buenos Aires domenica marzo ore 19.00; su Rai Italia 2 (Australia – Asia) Sydney domenica ore 17.30, Pechino/Perth domenica ore 15.30; su Rai Italia 3 (Africa) Johannesburg sabato ore 17.15.

Camera con vista. Un appuntamento quotidiano con il “Made in Italy”. Filmati, servizi, documentari (realizzati anche grazie ai materiali delle Teche Rai) per raccontare e valorizzare un territorio, una città, un borgo italiano, oppure una tradizione locale, un itinerario gastronomico, culturale, naturalistico, oppure ancora un’opera d’arte, un monumento architettonico, un installazione di arte contemporanea, un prodotto di design.

Questa settimana: 5 maggio –   Arte.  Alberto Giacometti . La scultura e la poetica di Alberto Giacometti, in mostra a Roma alla Galleria Borghese, dove emerge la tragica visionarietà con cui lo scultore ha rappresentato la figura umana. L’artista svizzero, scomparso nel 1966, è da molti definito lo “scultore della solitudine”. 6 maggio – Made in Italy. Gualtiero Marchesi: l’epoca delle piccole rivoluzioni . 7 maggio – Turismo-viaggi. Mix Italia: Verona e Bologna raccontate da Jerry Calà e Andrea Roncato. 8 maggio – Biografie. Sergio Caputo. Camera con vista ha incontrato l’artista romano, tornato in Italia dopo un lungo periodo in California. Ripropone i suoi più grandi successi, mescolando jazz, pop, swing e ritmi latini. 9 maggio  – Spettacolo. Danilo Rea: Il jazz secondo me . Intervista esclusiva ad uno dei più grandi pianisti jazz italiani: Danilo Rea. Con le sue improvvisazioni e reinterpretazioni di diversi generi musicali riempie le sale nelle tournée in tutto il mondo e nei concerti dei principali festival jazz. Per commenti e segnalazioni l’indirizzo è cameraconvista@rai.it . Programmazione: su Rai Italia 1 (Americhe) New York/Toronto  lunedì e martedì ore 12.30, mercoledì e giovedì ore 15.30, venerdì ora da definire, Buenos Aires lunedì e martedì ore 13.30,  mercoledì e giovedì ore 16.30 da martedì a venerdì ora da definire; su Rai Italia 2 (Australia – Asia) Sydney  da lunedì a venerdì ore 13.15,Pechino/Perth da lunedì a venerdì ore 15.15; su Rai Italia 3 (Africa) Johannesburg da lunedì a venerdì ore 14.30.

Un giorno nella storia. Un programma che ricorda gli anniversari della nostra storia, per raccontare le biografie, gli eventi, i momenti chiave. Un appuntamento quotidiano per celebrare la nostra memoria collettiva e provare a comprendere il nostro presente insieme.  La settimana di “Un giorno nella storia” si apre: il 5 maggio con “Gli eroi di Sarno” una puntata dedicata alla terribile alluvione che il 5 maggio 1998  travolse gli abitanti della città di Sarno. Perdono la vita 160 persone. Un’indagine sulle cause umane e naturali di questa tragedia. Il 6 maggio è dedicato ancora ai dissesti del territorio in particolare al terribile terremoto che si è abbattuto sul Friuli Venezia Giulia nel 1976. Il 7 maggio cambieremo scenario con una delle coppie più amate e divertenti della televisione italiana Sandra e Raimondo Vianello. L’8 maggio invece si parlerà della straordinaria impresa di Reinhold Messer sulla montagna del Naga Parbat  8.000 metri di neve e roccia incastonati nella catena montuosa del Karakorum.

Venerdì la settimana si chiude con un omaggio a Giuseppe Impastato un uomo che ha speso la sua vita nella lotta contro la mafia, ucciso barbaramente il 9 maggio 1978.

Programmazione:su Rai Italia 1 (Americhe)New York/Toronto lunedì e martedì ore 11.30, mercoledì e giovedì ore 14.30, venerdì ora da definire,Buenos Aires lunedì e martedì ore 12.30, mercoledì e giovedì ore 15.30, venerdì ora da definire; su Rai Italia 2 (Australia – Asia) Sydney da lunedì a venerdì ore 14.15, Pechino/Perth da lunedì a venerdì ore 12.15; su Rai Italia 3 (Africa) Johannesburg da lunedì a venerdì ore 13.30.

Doc! Doc! Vittime – “Gli Anni di Piombo”.Regia Giovanna Gagliardo. Il documentario “Vittime”, realizzato su iniziativa dell’aiviter (Associazione Italiana Vittime del Terrorismo) è stato ideato con l’obiettivo di ricostruire gli Anni del terrorismo nel nostro Paese. Trent’anni della nostra storia raccontati in un percorso a ritroso che parte dal 2003 – nel giorno dell’uccisione dell’agente di Polizia ferroviaria Petri – e si conclude il 12 dicembre 1969 con la strage di Piazza Fontana a Milano. Con un’idea su tutte: restituire la memoria ai sopravvissuti, ai familiari e alle vittime del terrorismo. Sono state raccolte una ventina di testimonianze che, con l’aiuto e il supporto visivo dei notiziari di allora, ricostruiscono i fatti e la memoria di quelle tragiche giornate. Percorsi personali, quasi privati, che ci restituiscono, insieme alle personalità, i progetti e le idee degli uomini e delle donne a cui è stata spezzata la vita; il dolore e il lutto dei parenti, la loro solitudine, e la coscienza certa che il loro destino è un fatto che riguarda tutti noi.In chiusura un’intervista all’autore sulla genesi del suo progetto. Programmazione: su Rai Italia 1 (Americhe)

New York/Toronto  sabato ore 21.45 , Buenos Aires sabato  ore 22.45 ; su Rai Italia 2 (Australia – Asia) Pechino/Perth sabato ore 23.00; su Rai Italia 3 (Africa) Johannesburg giovedì ore 22.15.

.Sul sito www.raitalia.it potrete trovare online le puntate del nostro programma Voci d’Italia protagonisti una serie di giornali italiani nel mondo che offrono un servizio alle comunità creando un legame privilegiato con il Paese di origine. Storie di interessanti avventure imprenditoriali. Un punto di vista privilegiato per raccontare chi sono gli Italiani all’estero e il loro speciale rapporto con l’Italia.(Roberta Pagnoncelli, Rai World/Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes