direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Questa sera l’inaugurazione di “Sfera 02.2” di Erik Mátrai nella Chiesa di San Lio a Venezia

ANNO CULTURALE ITALIA-UNGHERIA
Questa sera l’inaugurazione di  “Sfera 02.2” di Erik Mátrai nella Chiesa di San Lio a Venezia
L’installazione del giovane artista ungherese sarà aperta al pubblico sino al 20 novembre

VENEZIA – Sarà inaugurata questa sera alle ore 18 presso la Chiesa di S. Lio a Venezia l’installazione “Sfera 02.2” di Erik Mátrai, giovane artista ungherese. Interviene all’evento, organizzato nell’ambito dell’Anno Culturale Ungheria-Italia 2013, Gábor Gulyás, commissario nazionale ungherese per la Biennale di Venezia e addetto alla promozione dell’arte contemporanea ungherese presso il Ministero della Cultura.
I temi prediletti di Mátrai sono legati alla religione cristiana, alla sacralità e alla luce e trovano espressione nell’utilizzo di tecnologie moderne (per informazioni:www.erikmatrai.com)
L’opera allestita nella Chiesa di S. Lio consiste in un’installazione di un emisfero costituito da punti luminosi creati da seicento pezzi di carta appesi al soffitto e illuminati da luce UV. Sotto l’emisfero sono posizionate due vasche di forma semi-circolare riempite con uno strato d’acqua, quasi un pozzo scavato all’interno della chiesa che riflette i punti luminosi unificando l’emisfero reale e quello riflesso in una sfera intera nella quale il visitatore ha modo di entrare grazie al passaggio aperto tra le due vasche. Un’installazione ad effetto, che utilizza elementi – sfera, acqua e luce – che a Venezia assumono forti valori simbolici.
L’installazione, già allestita nel 2011 nella città ungherese di Eger, è stata ripensata e riprogettata appositamente per la Chiesa San Lio. Sarà in loco sino al 20 novembre 2013 (apertura dalle ore 10 alle ore 18). (Inform)
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes