direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Programma Italia-Croazia, bando da 78 milioni

COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA

L’obiettivo è quello di promuovere la “crescita blu”: accrescere il potenziale delle aree marine e costiere attraverso lo sviluppo delle attività connesse al mare

 

VENEZIA – Il Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Croazia esordisce nella scena europea con un bando da 78 milioni di euro di fondi FESR distribuiti su quattro assi prioritari che includono: innovazione blu, sicurezza e resilienza legate all’adattamento ai cambiamenti climatici e a eventi calamitosi, patrimonio culturale e naturale, trasporto marittimo.

L’obiettivo generale del Programma è quello di promuovere la “crescita blu”, parte della strategia europea che punta ad accrescere il potenziale delle aree marine e costiere attraverso lo sviluppo delle attività connesse al mare, quali ad esempio la pesca sostenibile, il turismo non solo balneare, le idrovie e i trasporti navali, il traffico marittimo, la protezione degli habitat e della fauna acquatica, lo sviluppo delle biotecnologie legate al mare.

Nello specifico, il Programma Italia-Croazia. attraverso il motore della cooperazione, dà spazio ad attività sinergiche tra i Paesi coinvolti nell’area di Programma, al fine di aumentare la competitività e l’occupazione nel sistema produttivo distribuito intorno al litorale adriatico, preservare le risorse naturali e valorizzare il patrimonio culturale nonché migliorare le connessioni promuovendo la multimodalità nei trasporti, incentivando la collaborazione tra le organizzazioni ed enti che fanno da cornice a questo lembo di mare.

Il primo pacchetto di bandi è rivolto a partenariati formati da soggetti pubblici e privati, aventi sede in una delle 8 contee croate o delle 25 province italiane che si affacciano sull’Adriatico. I progetti con i quali sarà possibile partecipare al bando potranno essere di due tipi: “Standard” (interventi mirati a sviluppare soluzioni innovative legate alle tematiche proposte dal Programma) e “Standard+” (proseguimento ed evoluzione di progetti di cooperazione finanziati durante il periodo 2007 – 2013, sempre all’interno dell’area del Programma, nell’ambito dei programmi Adriatic IPA CBC, SEE e MED). I termini per la presentazione delle domande prevedono l’apertura dal 27 marzo fino al 10 maggio per i progetti “Standard+” e dal 21 aprile al 19 giugno per i progetti “Standard”. Ulteriori dettagli sono disponibili sul sito www.italy-croatia.eu. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes