direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Preoccupazioni, soddisfazioni e tante cose da fare”

CGIE

Conclusi i lavori del Comitato di Presidenza del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero riunito alla Farnesina dal 4 al 6 marzo

ROMA – “Sapevamo di aprire una stagione calda e così sarà il semestre del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero”. E’ il commento finale del Comitato di Presidenza del Cgie che si è riunito alla Farnesina dal 4 al 6 marzo 2019. Preoccupazioni: taglio ai contributi Comites, taglio dei seggi per le elezioni del Parlamento europeo, taglio del numero dei parlamentari della Circoscrizione estero. Soddisfazioni: seminario dei giovani a Palermo 16/19 aprile 2019, collaborazione con Rai Italia, programma operativo 2019.

Cantiere aperto: Conferenza permanente Stato-Regioni-Province Autonome-CGIE, riforma della circolare XIII per la promozione della lingua e della cultura italiana, convenzione MAECI-Patronati sui servizi sussidiari a sostegno della pubblica amministrazione, approvazione dello statuto dei frontalieri.

-40 PER CENTO CONTRIBUTO AI COMITES

Il CdP ha avviato il confronto con il Ministero degli Affari Esteri sulla voce di bilancio dei Comites per scandire le tempistiche di erogazione di somme aggiuntive ai contributi ordinari che l’Amministrazione pensa di escludere. Con una riduzione di circa il 40 per cento rispetto all’anno scorso i Comites potranno svolgere solo attività di ordinaria amministrazione.

Su questo tema il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero ha chiesto al Governo e al Maeci di assicurare ai Comites la loro sostenibilità gestionale.

-40 PER CENTO SEGGI ELEZIONI PE

Preoccupa anche la decisione di ridurre del 40 per cento il numero dei seggi che saranno allestiti nei Paesi dell’Unione europea per le elezioni del Parlamento europeo del 26 maggio. L’impegno dell’Amministrazione di allestire nei 27 Paesi dell’area UE un seggio ogni 5 mila elettori ed elettrici potrebbe rivelarsi inadeguato e non realizzato in tutte le Circoscrizioni consolari. Ecco, quindi, l’invito del Cgie ai Comites di sollecitare i Consoli e le Ambasciate ad attivare gli strumenti necessari per l’allestimento di seggi di prossimità e la pubblicizzazione delle elezioni per permettere ai nostri connazionali di recarsi a votare senza particolari disagi.

-30 PER CENTO PARLAMENTARI ESTERO

Sempre in merito alla partecipazione democratica degli italiani all’estero, nell’incontro alla Camera dei Deputati con il presidente della Commissione Affari Costituzionali, on. Giuseppe Brescia, e la relatrice Anna Macina, il Comitato di Presidenza ha espresso la contrarietà e la preoccupazione per la riduzione dei parlamentari eletti all’estero (da 18 a 12) prevista nel Disegno di Legge 214 recante “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari” approvato al Senato.

Ma non si tratta di un no alla necessità di contenere i costi della politica, bensì della volontà di salvaguardare la rappresentanza democratica di una comunità, che vede crescere massicciamente il numero dei residenti all’estero. Ecco allora la proposta di aggiungere il numero degli eletti all’estero a quello dei parlamentari nazionali: 400 eletti in Italia “più” 12 eletti all’estero alla Camera, 300 senatori “nazionali” più i 6 eletti all’estero.

 

AUDIZIONE COMMISSIONE RIFORME COSTITUZIONALI

Con il Presidente on. Giuseppe Brescia il CdP ha concordato un’audizione ufficiale del Cgie da parte della Commissione nel corso dell’iter dei lavori che precederanno la discussione e il voto nell’Aula di Montecitorio.

Ai lavori del Comitato di Presidenza non si è parlato solo di politica.  E’ a buon punto la preparazione e l’organizzazione del seminario dei giovani che si terrà a Palermo dal 16 al 19 aprile, grazie al lavoro della VIIᵃ Commissione del Cgie e al coinvolgimento e sostegno di 51 Comites su 105, 10 Regioni italiane e dal Comune di Palermo e la regione Sicilia.

SEMINARIO GIOVANI 16/19 APRILE 2019

Quattro giorni in cui si farà sintesi di un percorso durato due anni. Parteciperanno 100 giovani, il 40% donne, 60% uomini, ma è un numero destinato a salire.

Un nuova esperienza il Comitato di Presidenza l’ha vissuta negli studi di Rai Italia a Saxa Rubra per la registrazione di un intervento all’interno della trasmissione “Italia con Voi” che andrà in onda la prossima settimana l’11 marzo alle ore 17.00 Sidney, New York e Toronto, ore 19.00 San Paolo e Buenos Aires, ore 14.00 a Pechino e Perth. In Europa si potrà vedere in internet su Rai Play. Rai Italia in futuro inserirà una rubrica settimanale coinvolgendo Comites e Cgie, nella quale saranno trasmessi anche documenti autoprodotti.

COLLABORAZIONE CON RAI ITALIA

Con Rai Italia la collaborazione è appena iniziata. Il direttore dell’ex Rai World, Marco Giudici, nell’incontro alla Farnesina con il CdP, ha assicurato tutto l’impegno necessario per la promozione delle rappresentanze delle comunità italiane all’estero: Comites, Cgie e Associazioni. Rai Italia produce quotidianamente un’ora e mezza di trasmissione “Italia con Voi”. Sono oltre 20 milioni di famiglie l’utenza potenziale.

PROGRAMMA OPERATIVO CGIE 2019

Infine, è stato approntato il programma operativo del Consiglio Generale degli Italiani all’estero. 16-19 aprile Seminario dei giovani a Palermo, 2 convocazioni delle Commissioni continentali (tarda primavera e autunno), una Assemblea Plenaria a luglio, nella quale un giorno sarà dedicato alla bozza definitiva della circolare 13 sulla Lingua e Cultura italiana, e la richiesta già avanzata dal Cgie al Presidente del Consiglio, della Convocazione della Conferenza Stato Regioni Province Autonome e Cgie. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes