direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Parigi, incontro al Café de l’Europe con i registi Adriano Valerio e Manuel Billi

ITALIANI ALL’ESTERO

L’11 ottobre . Iniziativa dell’Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con Eunic (Istituti Culturali dell’Unione Europea)

 

 

PARIGI – Per inaugurare il primo “Caffè dell’Europa” parigino l’Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con Eunic (Istituti Culturali dell’Unione Europea) invita due registi italiani, Adriano Valerio e Manuel Billi, residenti a Parigi da due anni e i cui ultimi cortometraggi sono stati selezionati alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia nel 2017.

Nel contesto conviviale de L’Epicerie Musicale (55 Bis Quai de Valmy), caffè italiano ai bordi del canal Saint Martin, l’11 ottobre, ore 19, saranno proiettati i loro cortometraggi precedenti e si discuterà insieme dei loro film, dei loro percorsi e della loro scelta di stabilirsi a Parigi. La serata – dal titolo “Paris, terre d’asile pour la relève du cinéma italien ?” – sarà animata da Paolo Modugno,professore di Civiltà Italiana a Sciences Po. Ingresso libero.

Manuel Billi (1979) vive e lavora a Parigi. Critico cinematografico, produttore e regista, è autore di numerosi saggi sul cinema contemporaneo e collabora allo stesso tempo con diverse riviste cinematografiche italiane e francesi. Nel 2014 realizza il suo primo documentario sperimentale, « Battre, enlever », che presenta stasera all’Epicerie Musicale. Nel 2017 presenta il suo primo cortometraggio di fiction, « Le fantôme de la veille », alla Mostra del Cinema di Venezia.

Adriano Valerio, dopo una laurea in Giurisprudenza e degli studi di cinema in Italia, si reca in Francia dove ottiene un Bachelor of Fine Arts all’Eicar di Parigi. Qui insegna oggi Direzione e Analisi dei Film, così come all’ Istituto Marangoni e all’Accademia Libanese delle Belle Arti. Il suo cortometraggio “37°4S” ha ottenuto tra gli altri premi la Menzione Speciale della Giuria al Festival di Cannes e il David di Donatello come miglior cortometraggio italiano. Il suo primo lungometraggio “Banat” è stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia (2015) ed è stato nominato Miglior Primo Film ai David di Donatello. E’ stato selezionato in più di 50 festival ottenendo numerosi premi. Il suo ultimo cortometraggio “Mon Amour Mon Ami” è stato presentato ai festival di Venezia e di Toronto. Recentemente ha diretto alcuni episodi della serie televisiva “Non uccidere 2”, prodotta da Freemantle e Rai Fiction.(Inform)

 

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes