direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Parere favorevole della Commissione Esteri sul provvedimento che riordina funzioni e organizzazione dei diversi Ministeri, tra cui il Maeci

SENATO DELLA REPUBBLICA

 

Apprezzata in particolare l’attribuzione al Maeci delle competenze in materia di commercio internazionale e internazionalizzazione del sistema Paese

 

ROMA – La Commissione Affari esteri ed emigrazione del Senato ha esaminato per le parti di sua competenza ed espresso parare favorevole al disegno di legge recante disposizioni urgenti per il trasferimento di funzioni e per la riorganizzazione dei Ministeri per i beni e le attività culturali, delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, dello Sviluppo economico, degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, delle Infrastrutture e dei trasporti e dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, nonché per la rimodulazione degli stanziamenti per la revisione dei ruoli e delle carriere e per i compensi per lavoro straordinario delle Forze di polizia e delle Forze armate e per la continuità delle funzioni dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

La Commissione esprime apprezzamento per l’intento complessivo del provvedimento, prioritariamente finalizzato al trasferimento di funzioni e competenze di alcuni Ministeri ed alla riorganizzazione amministrativa conseguente. In particolare segnala di aver considerato le norme che recano l’attribuzione al Maeci delle competenze in materia di commercio internazionale e di internazionalizzazione del sistema Paese e di apprezzare l’intento, sotteso al provvedimento, di “conferire una visione unitaria alla promozione dell’interesse nazionale all’estero”. La Commissione rileva infatti di condividere l’opportunità che siano annoverate fra le attribuzioni del Maeci quelle relative alla definizione delle strategie e degli interventi della politica commerciale e promozionale con l’estero e di sostegno all’internazionalizzazione del sistema produttivo del Paese e giudica congrue le disposizioni connesse alla riorganizzazione amministrativa ed al trasferimento delle necessarie risorse umane, strumentali e finanziarie conseguenti alla nuova attribuzione di competenze per il Maeci. Si prende atto inoltre del trasferimento dei poteri di indirizzo e vigilanza sulle attività dell’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – Ice al Maeci stesso e delle altre modifiche intervenute in relazione alla nomina ed alla determinazione dei compensi per i membri del Consiglio di amministrazione dell’Agenzia stessa.

Il parere richiama poi le disposizioni relative al trasferimento del Fondo per la promozione degli scambi e l’internazionalizzazione delle imprese e del Fondo per la realizzazione di azioni a sostegno di una campagna promozionale straordinaria a favore del Made in Italy allo stato di previsione del Maeci e prende atto del trasferimento al Ministero degli Esteri delle funzioni concernenti i rapporti con la Società italiana per le imprese all’estero S.p.A e delle competenze sulle autorizzazioni per le esportazioni di materiali che rientrano nella Convenzione sulla proibizione dello sviluppo, produzione, immagazzinaggio ed uso di armi chimiche e sulla loro distruzione, nonché per l’esportazione di prodotti e di tecnologie a duplice uso. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform/a> | Designed by ComunicazioneInform