direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Parere favorevole della Commissione Affari Esteri sulla Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza 2018

SENATO DELLA REPUBBLICA

Esaminata in sede consultiva, per le materie di competenza

 

ROMA – La Commissione Affari Esteri del Senato ha approvato un parere favorevole sulla Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza 2018, esaminata per le materie di sua competenza.

Nel parere si esprime apprezzamento “per le previsioni che indicano un incremento del Pil italiano per l’anno in corso e per gli anni immediatamente successivi, nonché la tendenziale diminuzione del tasso di disoccupazione nell’arco temporale di riferimento” e si prende atto della “rimodulazione del tasso di indebitamento netto delle pubbliche amministrazioni rispetto al quadro programmatico del Documento di economia e finanza 2018”. Apprezzamento viene espresso anche per il fatto che “gli obiettivi indicati nel nuovo quadro programmatico sono definiti tenendo altresì conto dell’intendimento di neutralizzare completamente per il 2019 e parzialmente per il 2020 e il 2021 le clausole di salvaguardia dei precedenti provvedimenti legislativi di finanza pubblica”.

La Commissione, inoltre, “preso atto del quadro congiunturale economico, europeo ed internazionale del primo semestre 2018, e dei rischi legati all’intensificarsi delle misure protezionistiche, alla volatilità delle quotazioni del petrolio e all’incertezza determinata dall’andamento dei negoziati sulla Brexit”, apprezza “l’impegno assunto dall’Esecutivo di voler continuare ad assicurare adeguati e graduali incrementi per il triennio 2019-2021 delle risorse destinate alle attività di cooperazione allo sviluppo”.

Il parere favorevole viene approvato, infine, “analizzate, per le parti di interesse, alcune relazioni sullo stato di attuazione delle leggi pluriennali di spesa e quelle programmatiche per missioni di spesa di pertinenza del Ministero dell’economia, del Ministero dello sviluppo economico e del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare”. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes