direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Paesi Bassi: Lecture di Stefano Boeri all’Università di Eindhoven sulle città del futuro

DESIGN ITALIANO

 

L’AJA – L’Italia ha selezionato la città di Eindhoven per ospitare, il 25 marzo , il 3 ° Design Day italiano nei Paesi Bassi e ha designato l’architetto Stefano Boeri, presidente della Triennale di Milano e iniziatore di molteplici iniziative per creare una città sostenibile del futuro, come Ambasciatore del design italiano. La sua attenzione al rapporto tra città e natura ha portato alla creazione del concetto di Foresta Verticale. Il primo progetto è sorto a Milano nel 2014, nel frattempo queste foreste verticali urbane e di alto rango pop-up in tutto il mondo. Nei Paesi Bassi, la città di Eindhoven potra’ ammirare la prima foresta verticale dedicata a edilizia sociale, in Strijp S; un progetto che sarà realizzato nel 2019 con la Fondazione Trudo.

L’evento, organizzato dall’Ambasciata d’Italia, in collaborazione con le istituzioni locali della Municipalità di Eindhoven, la Dutch Design Foundation e la Design Academy Eindhoven, ha luogo presso l’Università della Tecnologia di Eindhoven. Alla conferenza hanno partecipato 250 ospiti, tra imprenditori, professionisti, architetti, designer, ricercatori e studenti.

Come sottolineato dall’Ambasciatore d’Italia, Andrea Perugini “La 3 ° Giornata italiana del design – organizzata ad Eindhoven dall’Ambasciata d’Italia – rappresenta un’occasione unica per valorizzare un settore di prim’ordine per la nostra economia e un ulteriore seguito concreto alla recente visita di Stato in Italia delle loro Maestà il Re e la Regina dei Paesi Bassi, dove il design e l’industria creativa hanno avuto un ruolo notevole. Il nostro ambasciatore del design, il presidente della Triennale Milano, Stefano Boeri, crea un collegamento perfetto tra l’Italia e i Paesi Bassi, Milano ed Eindhoven, dove ha progettato due esempi degni di nota di edifici sostenibili (le foreste verticali) che modelleranno le città del futuro”.

Quest’anno, l’attenzione si concentra su un tema complesso che ha il potenziale per grandi idee e innovazioni: “Design e la città del futuro”. Nello specifico, l’obiettivo è quello di indagare e offrire idee e scenari su come il design può lavorare su un prodotto complesso come nel caso della città contemporanea. Le soluzioni sostenibili e all’avanguardia devono tener conto non solo delle implicazioni tecniche delle cosiddette smart cities, ma anche del loro impatto sulle risorse ambientali, culturali e umane.

La terza edizione di IDD continua ad essere collegata al tema della XXII Esposizione Internazionale della Triennale di Milano: “Broken Nature-Design assume Human Survival”, che durerà fino al 1 settembre 2019. Le politiche sostenibili continuano a rappresentare un impegno fondamentale sia per i governi centrali che per il settore privato. In questo contesto, l’Italia produrrà e metterà a disposizione i suoi migliori progetti e idee per sostenere e inquadrare il dibattito internazionale. Parteciperà inoltre all’arricchimento della base praticabile per Expo 2020 Dubai “Connecting minds, creating the future”. L’edizione 2019 mantiene il suo sostegno al Salone del Mobile nella sua 58esima edizione di Flagship Design International, che si svolgerà a Milano dal 9 al 14 aprile 2019.

Celebrato in tutto il mondo, le edizioni 2017 e 2018 del Design Day italiano si sono rivelate un risultato straordinario di come il genio italiano riesca ad essere innovativo e di fornire soluzioni e progetti di qualità ai bisogni e alle sfide future delle nostre società. Gli eventi precedenti si sono conclusi con la realizzazione di oltre 300 iniziative in 230 città in tutto il mondo e coinvolgendo oltre 200 Ambasciatori del design italiani. Tra di loro esperti di design, imprenditori e personalità in grado di comprendere il design in relazione alla sostenibilità economica, sociale e umana. Le reti generate dai legami tra mondo accademico e comunità creative hanno avuto un effetto positivo sul panorama del design italiano generato da un’importante risposta del capitale economico e umano.(Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes