direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Online il nuovo sito web del Centro studi e ricerche Idos

MIGRAZIONI

Più facile acquisire documentazione, dati e informazioni attendibili sulle migrazioni

ROMA – È online il nuovo sito internet del Centro studi e ricerche Idos, completamente rinnovato nella grafica, nei contenuti e nelle funzionalità. Il sito è stato realizzato grazie al supporto tecnico di Lai-momo, che da anni collabora con Idos per la realizzazione e la promozione del Dossier Statistico Immigrazione e di altre pubblicazioni e iniziative.

Nel nuovo sito (www.dossierimmigrazione.it) è possibile trovare non solo informazioni dettagliate circa tutte le iniziative che il Centro studi promuove o in cui viene chiamato a intervenire (convegni, conferenze, seminari, docenze, incontri, interviste e altri eventi di formazione e/o sensibilizzazione), ma anche notizie e aggiornamenti utili a operatori e studiosi, reportage esclusivi curati dalla rete dei referenti territoriali, e ancora comunicati stampa, schede socio-statistiche, video e infografiche (tutti scaricabili o stampabili) riguardanti le ricerche e le pubblicazioni che il Centro realizza durante l’anno.

La novità assoluta consiste nel fatto che per la prima volta è possibile acquistare online, in formato cartaceo o – a un prezzo ridotto – elettronico (pdf), tutte le pubblicazioni di Idos, attraverso un rapido, facile e sicuro sistema di pagamento e fatturazione online. In particolare, delle principali pubblicazioni (Dossier Statistico Immigrazione, Osservatorio Romano sulle Migrazioni, Rapporto Immigrazione e Imprenditoria ecc.) sono disponibili, per le diverse annualità, sia la versione integrale sia – nel solo formato elettronico – i singoli capitoli tematici o le appendici di tavole statistiche, acquistabili separatamente.

A questo ricco repertorio storico di rapporti annuali, si aggiungono le pubblicazioni monografiche curate periodicamente dal Centro studi e realizzate in collaborazione o per conto di enti privati o istituzionali, come ad esempio – per restare alle più recenti – la ricerca “L’Europa dei talenti. Migrazioni qualificate dentro e fuori l’Unione Europea” (febbraio 2019), pubblicata in versione bilingue italiano- inglese e promossa dall’Istituto di Studi Politici “S. Pio V”, contenente anche un’approfondita analisi degli attuali flussi dell’emigrazione italiana; oppure lo studio “La tolleranza religiosa dall’Impero romano ad oggi”, pubblicato, in collaborazione con Confronti e con il sostegno di Lai Momo e Rindertimi, come numero monografico della rivista Affari Sociali Internazionali (2018/1-4), di cui Idos è titolare; il reportage “No man’s land. La nuova rotta balcanica in Bosnia-Erzegovina” di W. Bonapace e M. Perino, oggetto di continui aggiornamenti, e tanti altri interessanti volumi, ricerche e approfondimenti.

Inoltre, per la prima volta il video di presentazione dell’ultima edizione del Dossier Statistico Immigrazione sarà on-line anche in lingua inglese, rendendo così fruibile a un pubblico internazionale i contenuti salienti del più noto e diffuso rapporto socio-statistico sull’immigrazione in Italia.

Con il nuovo sito web Idos si propone sia di facilitare la conoscenza delle proprie ricerche e attività, rendendo più agevole e immediata la fruizione dei propri prodotti sui dispositivi di uso comune (smartphone, tablet ecc.), sia di estendere la capacità di penetrazione di una corretta informazione sui fenomeni migratori a livello nazionale e internazionale.

“Rendere più facile e immediato l’accesso a un ricco, aggiornato e affidabile repertorio di dati e informazioni che riguardano le migrazioni in Italia, mettendo a disposizione documentazione e materiali audiovisivi rapidamente scaricabili online a costi contenuti, con la sicurezza di acquisire numeri, statistiche e conoscenze attendibili su una materia troppo spesso rappresentata in maniera distorta e confusa: questo è il servizio che Idos si è proposto di offrire su larga scala con l’attivazione del nuovo sito”: così il presidente del Centro Studi, Luca Di Sciullo, sulle finalità di questa nuova iniziativa. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes