direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Musica jazz Black Shop

CONCERTI

Il 29 aprile all’IIC di Bruxelles

Con Letizia Onorati (voce), Paolo di Sabatino (pianoforte), Giovanna Famulari (violoncello)

 

BRUXELLES – Concerto di musica jazz Black Shop, sabato 29 aprile alle ore 19 presso l’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, nell’ambito dell’International Jazz Day.  Con Letizia Onorati (voce), Paolo di Sabatino (pianoforte), Giovanna Famulari (violoncello).

Un viaggio che cronologicamente si svolge tra Softly as in a Morning Sunrise, un tema d’operetta datato 1928, e Black Shop, una canzone che Di Sabatino ha scritto nel 2009 per Mario Biondi. Nel mezzo alcuni brani scelti dal repertorio di Tin Pan Alley o da quello del jazz, arrangiati per il duo voce e piano o per il trio con violoncello.

Letizia Onorati è una cantante leccese. La sua passione per la musica inizia sin da piccola nella scuola di canto di Elisabetta Guido. Ha studiato con importanti esponenti del panorama jazz nazionale e internazionale. Ha collaborato e studiato con Roberta Gamberini, Tia Architto e Barbara Errico, Rachel Gould, Mark Sherman, Bob Stoloff e da oltre due anni studia canto Jazz con la “Lady del Jazz Italiano”: Tiziana Ghiglioni.

Paolo Di Sabatino, pianista, compositore e arrangiatore. E’ direttore del Dipartimento jazz del Conservatorio dell’Aquila. Ha partecipato a numerose trasmissioni radio-televisive e si è esibito nei maggiori festival internazionali in Italia e all’estero (USA, Argentina, Brasile, Giappone, Russia, ecc.). Viene considerato dalla stampa specializzata tra i primissimi pianisti e compositori jazz Italiani ed Europei.

Giovanna Famulari è una violoncellista, pianista, cantante e attrice. Intensa e ricca la sua attività musicale. Ha collaborato con Ron, Tosca, Lenny White, Solomon Burke, Luca Barbarossa, Mimmo Locasciulli, Mogol. E’ stata protagonista di tournée in Europa ma anche in Argentina, Israele, Palestina, Tunisia e Algeria. (Inform)

 

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes