direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Morti due italiani nell’attentato di Barcellona

STRAGE IN SPAGNA

Mattarella : “Vicinanza e solidarietà del popolo italiano ai familiari di Bruno Gulotta e di Luca Russo. Ancora una volta dobbiamo piangere vittime italiane uccise all’estero dalla furia cieca del terrorismo.”. Bandiere a mezz’asta a Palazzo Chigi.Gentiloni: “L’Italia ricorda i nostri due connazionali e si stringe attorno alle loro famiglie”. Alfano: “Vicini alle famiglie.Reagiremo uniti a difesa dell’Europa” 

 

ROMA – Ci sono due turisti italiani tra le vittime nell’attentato di Barcellona. Le vittime sono Bruno Gulotta, 35 anni,  residente a Legnano e responsabile marketing e vendite del sito specializzato in tecnologia Tom’s Hardware, e Luca Russo, 25 anni , ingegnere, residente a Bassano del Grappa. Tre connazionali tra i feriti: due sono stati già dimessi dagli ospedali.

“Confermiamo le due vittime italiane. Siamo in contatto con i loro familiari e li stiamo assistendo. Ci sono tre feriti, due dei quali sono stati dimessi. La terza, Marta, è la fidanzata di Luca Russo, ancora ricoverata per alcune fratture, ma è non in condizioni gravissime”, ha affermato il capo dell’Unità di Crisi della Farnesina Stefano Verrecchia. “Siamo vicini alle famiglie delle vittime e ai feriti di Barcellona. Reagiremo uniti a difesa dell’Europa”. Così, in un tweet della Farnesina , il ministro degli Esteri Angelino Alfano, che ieri ha disposto, dall’Ambasciata d’Italia a Madrid, “una missione a rafforzamento del Consolato Generale, per supportare in ogni modo i nostri connazionali”. A questo scopo, immediatemente dopo l’attacco terroristico, personale dell’Unità di Crisi è volato a Barcellona.

Bandiere a mezz’asta a Palazzo Chigi, sede del Governo italiano, dopo l’attentato di Barcellona.  Sul portone principale sono esposte le bandiere a mezz’asta spagnola, europea e italiana in segno di lutto. Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha scritto sul suo profilo twitter : “L’Italia ricorda Bruno Gulotta e Luca Russo e si stringe attorno alle loro famiglie. La libertà vincerà la barbarie del terrorismo” . E ieri, immediatamante dopo l’attentato: “Barcellona splendida e amica è sotto attacco: l’Italia è vicina alle autorità locali e spagnole.I pensieri sono rivolti alle persone colpite”.

Cordoglio dal Quirinale. “Ancora una volta dobbiamo piangere vittime italiane uccise all’estero dalla furia cieca di un terrorismo infame”, ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella , che ai familiari di Bruno Gulotta e di Luca Russo ha rivolto “i sentimenti di vicinanza e solidarietà di tutto il popolo italiano”, e “un pensiero di cordoglio alla Spagna e a tutte le vittime, di qualunque nazionalità, di questa ennesima strage”. “I valori di tolleranza e libertà propri dell’Europa democratica sono irrinunciabili e, per difenderli insieme, tutti sono chiamati a impegnarsi per battere l’oscurantismo sanguinario. Nessuno stato e nessuna singola persona può chiamarsene fuori”, ha avvertito Mattarella. Che , in un messaggio al re di Spagna Filippo VI,  ha scritto : “In queste drammatiche circostanze il popolo italiano si stringe fraternamente a quello spagnolo, in un comune dolore, nel cordoglio alle famiglie delle vittime tutte, quale che sia la loro nazionalità, e augura ai feriti un pronto e completo ristabilimento”. Nell’esprimere “sentimenti di amicizia e solidarietà dell’Italia” il capo dello Stato ha sottolineato “la ferma determinazione del mio Paese a collaborare con la Spagna, insieme ai partner dell’Unione Europea e all’intera comunità internazionale, nella lotta senza quartiere al terrorismo e ad ogni forma di estremismo violento, a difesa dei comuni valori e libertà democratici e della sicurezza dei nostri Paesi”. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes