direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Missione del presidente Giuseppe Scopelliti in Corea del Sud

REGIONE CALABRIA 

Missione del presidente Giuseppe Scopelliti in Corea del Sud

Incontri istituzionali a Suwon e  Seoul. Incontro con l’ambasciatore d’Italia Sergio Mercuri

 

REGGIO CALABRIA – Regione Calabria: missione in Corea del Sud per il presidente Giuseppe Scopelliti e gli assessori Luigi Fedele e Michele Trematerra.

Prima tappa Suwon .Il presidente Scopelliti e gli assessori Fedele e Trematerra, accompagnati dal consigliere dell’Ambasciata d’Italia a Seoul Renato di Porcia e Brugnera, hanno incontrato il sindaco Tae-young Yeom, città di un milione e mezzo di abitanti, che ha illustrato alla delegazione calabrese le potenzialità economiche del territorio, sede di una delle principali industrie coreane, la Samsung. Scopelliti ha evidenziato il forte interesse a far conoscere la Calabria sul versante agroalimentare e turistico individuando un percorso di promozione culturale ed enogastronomico che possa arrivare anche al gemellaggio di Suwon con una città calabrese: “E’ importante far conoscere ai coreani la nostra regione – ha sottolineato Scopelliti – che ha una storia che viene da lontano, dalla Magna Grecia. Qui probabilmente conoscono bene l’Italia da Roma in su e poco le bellezze che offre il Sud Italia”. Il sindaco Yeom ha espresso il desiderio di visitare la Calabria: “Sono stato in Europa ma mai in Italia. Da giovane ho visto tanti film italiani, geograficamente noi ci somigliamo moltissimo”. Sono seguiti altri incontri istituzionali:  con il vice governatore della regione del Gyeonngi-do, i vertici della Fondazione Gyeonggi-do, l’ex vicepremier Kim Jin Pyo leader del Partito democratico coreano (DUP). Scopelliti ha partecipatp poi alla cerimonia di apertura del Festival di Suwon.

Poi la delegazione si è recata a Seoul dove il presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti e gli assessori Michele Trematerra e Luigi Fedele, accompagnati dall’addetto commerciale dell’Ambasciata d’Italia Guglielmo Caggiano, hanno  incontrato i vertici commerciali della grande catena di distribuzione Lotte Mart, Shin Kyung Hwan senior manager fruit fresh e Woo Ju Hee direttore della fresh food division. L’importante società presente in tutto il sud est asiatico ed in Europa con ben 228 punti vendita, ha espresso enorme interesse per alcune produzioni calabresi. L’assessore Trematerra ha illustrato il comparto agricolo calabrese: “l nostro è un sistema che ha avuto in Europa e in altre parti del mondo successo con molti prodotti, vediamo con interesse alla Corea perché riteniamo che qui possano trovare mercato alcuni dei nostri prodotti. Noi siamo tra le prime regioni italiane per la produzione di agrumi, olio extravergine di oliva e kiwi con una produzione di oltre quattrocentomila quintali. Come regione vantiamo circa trenta marchi di origine controllata riconosciuti dall’UE”. Grande interesse da parte dei responsabili di Lotte Mart anche per la produzione vinicola. “La nostra è una tradizione millenaria – ha spiegato l’assessore Trematerra – che parte dalla Magna Grecia agli antichi romani. Anche sui vini possiamo avere numeri importanti”. Anche dal consigliere Caggiano arriva la conferma dei numeri della produzione calabrese “con i marchi UE sono una ulteriore certificazione di qualità”. Molto soddisfatto di questo primo incontro si è detto il presidente Scopelliti, a breve arriveranno in Calabria in vertici della Lotte Mart per poter vedere di persona la grande produzione agroalimentare della regione ma anche per prodotti particolari come il bergamotto di cui la Calabria è leader nella produzione e che la delegazione ha auspicato possa entrare nella grande distribuzione asiatica. Sempre a Seoul, il presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti e gli assessori Luigi Fedele e Michele Trematerra sono  ricevuto presso la sede dell’Ambasciata d’Italia dall’ambasciatore Sergio Mercuri. Qui la delegazione calabrese ha tenuto un briefing con i responsabili dell’Enit, dell’Ice e della Camera di commercio per ottimizzare al meglio l’azione della Regione Calabria in Corea. Il presidente Scopelliti ha ringraziato l’ambasciatore per il supporto fornito dai suoi collaboratori e ha illustrato gli incontri avuti fino ad ora a Suwon e a Seoul: “Purtroppo oggi l’Italia vive una fase di crisi, per sviluppare la nostra economia dobbiamo guardare direttamente fuori dai nostri confini. Noi ci proponiamo su due settori in maniera forte, uno è la grande produzione agroalimentare, l’altro è il turismo anche se purtroppo il Sud dell’Italia è poco conosciuto. Per noi, in questo campo, è importante costruire con i paesi che visitiamo ipotesi di lavoro perché abbiamo grandi potenzialità, dal cibo ai bellissimi paesaggi, i nostri parchi, la nostra storia millenaria. Ci sentiamo di poter dire che possiamo intercettare una parte dei trecentomila coreani che vengono in Italia”. L’ambasciatore d’Italia Sergio Mercuri ha confermato che sul turismo ci sono grandi spazi in quanto i coreani si rivolgono solo alle agenzie che forniscono pacchetti confezionati per un turismo specializzato. L’assessore Fedele ha ricordato che la Regione è in grado di poter fornire un incentivo sui voli diretti delle compagnie aeree ma anche ai tour operator. A tal proposito l’ambasciatore ha ricordato che il prossimo anno ricorreranno i 130 anni di relazioni tra l’Italia e la Corea e senz’altro la Regione Calabria si può inserire in una serie di eventi. A tal proposito l’assessore Fedele ha confermato che la Regione darà seguito a questa prima visita istituzionale con un progetto. Anche con il massimo rappresentante d’Italia in Corea il presidente della Calabria Scopelliti ha espresso il suo apprezzamento per la missione: “Se si muove la regione si promuove il territorio, all’interno di questa promozione ogni assessore deve promuovere il suo prodotto ma e’ importante avere un percorso delineato per capire come possiamo inserirci in Corea. Noi siamo ben felici di essere guidati anche dalla nostra Ambasciata. Il mercato asiatico merita grande attenzione e riteniamo che la Calabria possa ritagliarsi un proprio spazio”.

Prima di ripartire dalla Corea del Sud il presidente Scopelliti ha incontrato l’on. Kim Jin Pyo (Democratic United Party) ex vicepremier e membro dell’assemblea nazionale coreana. Con l’on. Kim il presidente Scopelliti ha analizzato le relazioni tra Italia e Corea e ha ipotizzato eventuali interessi per investimenti da parte di grandi aziende coreane sulla portualità calabrese. (Inform)
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes