direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Missione archeologica italiana in visita a Malta

EVENTI

All’IIC un incontro per illustrare le attività di valorizzazione di tre siti archeologici locali

 

LA VALLETTA – È in visita a Malta la Missione archeologica italiana, guidata dal prof.  Alberto Cazzella dell’Università Sapienza di Roma, che ha illustrato la sua attività nel corso di un incontro all’Istituto Italiano di Cultura.

La Missione, che opera a Malta dal 1963, si è dedicata alla valorizzazione di tre siti di grande importanza. Da alcuni anni l’attenzione si è concentrata su Tas-Sliġ, dove gli studiosi hanno verificato l’esistenza di un importante luogo di culto attivo dal Neolitico fino all’età Romana e Repubblicana.

L’attività archeologica è fondamentale per la comprensione storica delle relazioni commerciali e culturali tra i popoli del Mediterraneo centrale ed orientale nel corso dei secoli.

Insieme al prof. Cazzella, la delegazione in visita è composta dalla prof.ssa Giulia Recchia dell’Università di Foggia, dalla prof.ssa Grazia Semeraro dell’Università del Salento, dalla prof.ssa Francesca Bonzano dell’Università Cattolica di Milano e dalla prof.ssa Maria Giulia Amadasi dell’Università Sapienza di Roma.

In suo onore è stata offerta una colazione di lavoro presso la Residenza dell’Ambasciatore d’Italia a Malta. Ad essa hanno preso parte i massimi responsabili della valorizzazione e conservazione dell’Isola, tra cui il Soprintendente del Malta Cultural Heritage Joseph Magro Conti e il curatore del sito archeologico di Tas-Sliġ David Cardona. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes