direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

MigrER, presentato il museo virtuale dell’emigrazione emiliano romagnola

ITALIANI ALL’ESTERO

Oggi, presso l’Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna

 

Molinari: “Grande lavoro di squadra per concretizzare il progetto, che vuole soprattutto superare le distanze e coniugare il concetto di vecchia e nuova emigrazione”. Quattro incontri territorio regionale per divulgare l’iniziativa: Bologna (24 ottobre), Parma (25 ottobre), Forlimpopoli (28 ottobre), Piacenza (30 ottobre)

BOLOGNA – “C’è stato un grande lavoro di squadra per concretizzare il progetto, che vuole soprattutto superare le distanze e coniugare il concetto di vecchia e nuova emigrazione”. Lo ha detto Gian Luigi Molinari, presidente della Consulta degli emiliano romagnoli nel mondo presentando oggi MigrER, museo virtuale dell’emigrazione emiliano romagnola, in conferenza stampa presso l’Assemblea legislativa. Il portale MigrER (migrer.org) è un progetto della Consulta mirante a valorizzare le esperienze di chi ha lasciato l’Emilia-Romagna per un paese straniero, senza però dimenticare le proprie origini. Nel sito, che raccoglie finora un centinaio di storie, è presente anche la sezione “Aggiungi la tua storia” che permette ai giovani di interagire fra loro. Presto, spiegano dalla Consulta,  verrà inaugurata un’area riservata, una sorta di forum interno per avviare un dialogo sull’emigrazione e per mantenere vivo il tema.

Molinari ha anche spiegato l’importanza di divulgare il portale su tutto il territorio regionale : “Sono in programma quattro appuntamenti, Forlimpopoli, Bologna, Parma e Piacenza, con scuole, comuni e università per diffondere MigrEr e farlo conoscere al massimo”.

Soddisfatto dell’iniziativa anche il vicepresidente della Consulta Alessandro Cardinali. Cardinali nel corso della conferenza stampa ha anche ricordato la vicenda dei fratelli Costa, partiti dalla provincia parmense e arrivati in Inghilterra, dove hanno fondato l’azienda “Costa caffè”, ora diventata di proprietà della Coca Cola. Una storia di successo, l’ha definita Cardinali, che insegna che “andare via e partire non significa solo conoscere una nuova lingua o lavorare in un ambiente diverso, ma rappresenta una esperienza straordinaria”.

Sul portale migrer.org sono riportate le date dei quattro incontri di presentazione sul territorio regionale: Bologna, 24 ottobre, in collaborazione con l’Università degli Studi di Bologna – Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali – e il “Piccolo museo dell’emigrante” del Comune di Monghidoro;  Parma, 25 ottobre, in collaborazione con l’Università e la Provincia di Parma, il Centro di Documentazione sull’emigrazione parmense del “Centro Studi cardinale Agostino Casaroli” e il Circolo culturale “Il Borgo”; Forlimpopoli, 28 ottobre, in collaborazione con il Comune di Forlimpopoli, Casa Artusi – realtà attiva nella ricerca e valorizzazione delle tradizioni enogastronomiche regionali nel mondo – e il Comune di Meldola – promotore del progetto di ricerca “Una New Meldola a Litchfield; Piacenza, 30 ottobre, in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore, il “Centro Studi emigrazione” della Congregazione dei missionari scalabriniani e il Liceo “Melchiorre Gioia” di Piacenza, promotore di un progetto di scambio culturale presso le comunità emiliano-romagnole di Capitan Pastene in Cile. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform/a> | Designed by ComunicazioneInform