direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Mario Caruso (Icp): “Marcinelle, tragedia indelebile per tutti gli italiani, in patria e all’estero”

MEMORIA

 

 

ROMA – “La tragedia di Marcinelle è e sarà sempre indelebile per tutti gli italiani, in qualsiasi paese essi risiedano, in patria o all’estero”. Così in una nota l’on. Mario Caruso, presidente di Italia Civile Popolare, deputato eletto nella circoscrizione Estero-ripartizione Europa.

“Quanto accaduto nella miniera di carbone a Bois du Cazier – prosegue Caruso – rappresenta un monito per tutti noi. Il sacrificio dei nostri connazionali, infatti, serve oggi a rafforzare ancora di più il nostro sentimento verso il comune sentire italiano e verso la cultura che ci lega. Come parlamentare eletto all’estero e come rappresentante del Ctim, ricordo inoltre il profondo affetto e la lealtà che il nostro ministro Mirko Tremaglia ha sempre manifestato nei confronti dei connazionali scomparsi a Marcinelle e delle loro famiglie, partecipando ogni anno alle celebrazioni di commemorazione. A chi, come me, conosce la storia degli italiani nel mondo e dei loro tanti, innumerevoli, sacrifici, non può che far piacere sentire e leggere la grande convergenza che esiste oggi, proveniente da tutte le parti, sul ricordo di quanto accaduto a Marcinelle. L’8 agosto è ormai una data alla quale tutti ci sentiamo legati ma, se oggi possiamo assistere a questo sentimento di condivisione, dobbiamo ringraziare l’onorevole Mirko Tremaglia. Fu lui per primo, e in tempi non sospetti, a sostenere la necessità che questa giornata di dolore divenisse un momento di riflessione e di memoria collettiva, un giorno nel quale ogni italiano, a prescindere dalla sua provenienza geografica o sociale e dal suo paese di residenza, sentisse il dovere di fermarsi per rendere onore al lavoro encomiabile svolto dai nostri connazionali nel mondo i quali, come ci dimostra appunto Marcinelle, hanno pagato a volte anche con la propria vita”, aggiunge Caruso, ricordando come il Ctim, quest’anno rappresentato dal delegato del Belgio Orlando Marino, “abbia sempre cercato di mantenere fede a questo bagaglio di valori tramandati da Tremaglia.

“E’ importante che tutti noi proseguiamo in questa opera di memoria e di sensibilizzazione, affinché – conclude Caruso – le nuove generazioni non dimentichino il sacrificio compiuti da chi prima di loro, ha messo in discussione la propria vita per migliorare l’esistenza di chi sarebbe arrivato dopo”. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes