direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Mario Caruso (Icp): “Marcinelle, tragedia indelebile per tutti gli italiani, in patria e all’estero”

MEMORIA

 

 

ROMA – “La tragedia di Marcinelle è e sarà sempre indelebile per tutti gli italiani, in qualsiasi paese essi risiedano, in patria o all’estero”. Così in una nota l’on. Mario Caruso, presidente di Italia Civile Popolare, deputato eletto nella circoscrizione Estero-ripartizione Europa.

“Quanto accaduto nella miniera di carbone a Bois du Cazier – prosegue Caruso – rappresenta un monito per tutti noi. Il sacrificio dei nostri connazionali, infatti, serve oggi a rafforzare ancora di più il nostro sentimento verso il comune sentire italiano e verso la cultura che ci lega. Come parlamentare eletto all’estero e come rappresentante del Ctim, ricordo inoltre il profondo affetto e la lealtà che il nostro ministro Mirko Tremaglia ha sempre manifestato nei confronti dei connazionali scomparsi a Marcinelle e delle loro famiglie, partecipando ogni anno alle celebrazioni di commemorazione. A chi, come me, conosce la storia degli italiani nel mondo e dei loro tanti, innumerevoli, sacrifici, non può che far piacere sentire e leggere la grande convergenza che esiste oggi, proveniente da tutte le parti, sul ricordo di quanto accaduto a Marcinelle. L’8 agosto è ormai una data alla quale tutti ci sentiamo legati ma, se oggi possiamo assistere a questo sentimento di condivisione, dobbiamo ringraziare l’onorevole Mirko Tremaglia. Fu lui per primo, e in tempi non sospetti, a sostenere la necessità che questa giornata di dolore divenisse un momento di riflessione e di memoria collettiva, un giorno nel quale ogni italiano, a prescindere dalla sua provenienza geografica o sociale e dal suo paese di residenza, sentisse il dovere di fermarsi per rendere onore al lavoro encomiabile svolto dai nostri connazionali nel mondo i quali, come ci dimostra appunto Marcinelle, hanno pagato a volte anche con la propria vita”, aggiunge Caruso, ricordando come il Ctim, quest’anno rappresentato dal delegato del Belgio Orlando Marino, “abbia sempre cercato di mantenere fede a questo bagaglio di valori tramandati da Tremaglia.

“E’ importante che tutti noi proseguiamo in questa opera di memoria e di sensibilizzazione, affinché – conclude Caruso – le nuove generazioni non dimentichino il sacrificio compiuti da chi prima di loro, ha messo in discussione la propria vita per migliorare l’esistenza di chi sarebbe arrivato dopo”. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes