direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Mario Borghese (Maie, ripartizione America meridionale) ospite a “L’Italia con voi”

ITALIANI ALL’ESTERO

 

Il deputato traccia le priorità del suo impegno parlamentare: diffusione di lingua e cultura italiana, promozione delle università italiane e del made in Italy, potenziamento della rete consolare

 

ROMA – La trasmissione di Rai Italia “L’Italia con voi” ha ospitato nei giorni scorsi Mario Borghese, deputato eletto per il Movimento associativo italiani all’estero (Maie) nella ripartizione America meridionale.

Borghese, originario di Cordoba, in Argentina, ha richiamato le sue origini italiane – “i miei nonni sono emigrati del Friuli e delle Marche”, ha detto – e spiegato come il suo legame con l’Italia derivi in parte dalla sua formazione avvenuta nelle scuole della Dante Alighieri di Cordoba e in parte dall’impegno trasmessogli dal padre, presidente di diverse associazioni italiane e anche del Comites.

Dopo aver conosciuto il progetto del Movimento fondato da Ricardo Merlo, oggi sottosegretario agli Esteri con delega agli italiani nel mondo, la sua scelta di fare politica e la sua elezione al Parlamento italiano – la prima nel 2013, confermata poi nel 2018 grazie ai 27 mila voti ricevuti.

La riconferma come giovane deputato – nel 2013 Borghese aveva 31 anni – “è stata un risultato molto importante ed una sfida perché mi sento in dovere di lavorare ancora di più per i nostri emigrati –  rileva, citando, tra le direttrici principali del suo lavoro, l’investimento nella rete delle scuole italiane all’estero e in tutti coloro che studiano la nostra lingua nel mondo. “In Argentina ci sono 2500 studenti che chiedono un visto di studio per venire a studiare nelle università italiane. Dobbiamo puntare sempre di più su queste nostre università perché sono le migliori nel mondo e lo dobbiamo fare con borse di studio e accordi bilaterali; si tratta di un investimento – ricorda Borghese – che ha un grande ritorno, anche dal punto di vista economico, per l’Italia”.

Poi, il potenziamento della rete consolare, e a questo proposito Borghese ricorda il lavoro fatto dell’attuale governo in particolare per l’assunzione di nuovo personale che potrà intervenire anche nelle situazioni maggiormente critiche come quelle che si presentano in Venezuela. “Sappiamo che la situazione è drammatica – afferma il deputato del Maie, ricordando l’intervento del governo con lo stanziamento di fondi a sostegno dei più bisognosi e il recente accordo per l’approvvigionamento di medicinali.

Infine, tra le sue proposte di legge, ricorda quella per la promozione di lingua e cultura italiana all’estero, argomento che continuerà ad essere approfondito nei lavori della Commissione Affari esteri della Camera, insieme – assicura – al potenziamento degli Istituti Italiani di Cultura e agli accordi per promuovere il made in Italy. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes