direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Università Roma Tre mette online la raccolta della “lettera” del Coccodrillo

ANNIVERSARIO TRATTATI DI ROMA

Il Centro di eccellenza Altiero Spinelli dell’Ateneo Romano ha digitalizzato e messo online l’intera raccolta, ora accessibile a tutti e liberamente scaricabile

 

ROMA – Il Centro di eccellenza Altiero Spinelli (CeAS) dell’Università Roma Tre, in occasione del 60° dei Trattati di Roma, ha messo online per la libera consultazione la raccolta completa della “Lettera” del Club del Coccodrillo (Crocodile) nato nel 1980 per iniziativa di Altiero Spinelli. All’iniziativa hanno collaborato il Consiglio italiano del Movimento europeo (CIME) e gli Archivi storici dell’Unione europea (ASUE) dell’Istituto Universitario Europeo (IUE).

“Si tratta di una raccolta ricca di interesse storico-documentale e di motivi di attualità, resa accessibile a tutta la comunità degli studiosi e al pubblico in generale come contributo di riflessione sulle sorti del progetto di unificazione europea, tanto più utile e significativo nell’occasione delle celebrazioni del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma”. Ha spiegato il rettore Mario Panizza.

Il 9 luglio 1980 Altiero Spinelli (1907-1986) riunì al ristorante “Crocodile” di Strasburgo otto eurodeputati che avevano accolto il suo appello: “la Comunità deve riformarsi o perire”.

Nasceva così il “Club del Coccodrillo” la cui azione, condotta in particolare attraverso la “Lettera ai Membri del Parlamento Europeo”, agli inizi degli anni 1980 portò all’approvazione nel 1984 da parte del Parlamento Europeo del progetto di Trattato sull’Ue, che ha avuto una grande influenza sugli sviluppi del processo d’integrazione del Vecchio Continente.

“Abbiamo messo a disposizione la versione completa della “Lettera” suddividendola in tre periodi (1980-1981, 1991-1992 e 1993-1995) per una più facile consultazione”, spiega il presidente del CeAS, Luigi Moccia, titolare della cattedra Jean Monnet di “Diritto e istituzioni dell’Unione europea” di Roma Tre. “La raccolta è disponibile in italiano, inglese e francese ed è liberamente scaricabile. La ‘Lettera’ è di grande interesse storico e politico poiché fu uno strumento di propaganda e di azione rivolta a deputati europei e nazionali, a sostegno dell’impegno degli ambienti federalisti ed europeisti. Si avvia con questa ‘Lettera’ l’azione costituente e costituzionale che, passando attraverso il Club del Coccodrillo, avrebbe portato il Parlamento europeo ad approvare il 14 febbraio 1984 il progetto di Trattato che istituisce l’Unione europea. La raccolta narra dunque la storia di un periodo particolarmente significativo e possiede un particolare valore documentale reso ora accessibile a tutti, dai singoli, agli archivi, alle biblioteche”. (Inform)

 

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes