direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’intervento del Vice Segretario Generale del Cgie Silvana Mangione al Seminario sui Giovani Italiani nel Mondo

CGIE

 

State costruendo una rete finalizzata a una maggiore comprensione della realtà e degli strumenti di rappresentanza degli italiani all’estero

 

PALERMO – Silvana Mangione, Vice Segretario Generale del Cgie per i Paesi Anglofoni extraeuropei, rivolgendosi ai giovani presenti nella sala Piersanti Mattarella del Palazzo dei Normanni, nel corso dell’incontro svoltosi oggi con la firma del protocollo d’intesa Regione Sicilia – Cgie, ha espresso parole di elogio e d’invito a un sempre maggiore impegno per il futuro. “Siete la visione più bella: nella mia attività ho sempre al primo posto i ragazzi…. Dobbiamo capire oggi quanto sia necessario mantenere una rappresentanza per gli italiani all’estero?”, ha aggiunto Silvana Mangione lanciando uno stimolo ai giovani, invitandoli al contempo a conquistare gli spazi indispensabili per tenere in vita proprio questa preziosa rappresentanza. Silvana Mangione ha voluto esprimere un elogio anche verso la nostra Costituzione, definita la più bella del mondo perché contiene quei principi inseriti poi nella Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo. Quali sono le origini della rappresentanza degli italiani all’estero? “Le prime a nascere all’estero – ha spiegato Mangione – sono state le associazioni di mutuo soccorso; a loro si sono aggiunte le associazioni locali delle cittadine, quindi riunitesi in quelle regionali. Il ruolo importante delle regioni non è mai stato casuale così come casuale non è la firma odierna del protocollo d’intesa con la Regione Sicilia”. “Nel 1975 si è svolta la prima conferenza nazionale sulle migrazioni: in quella sede si parla della creazione di un organismo di rappresentanza all’estero. Poi nel 1985 la legge istituisce i precursori degli attuali Comitati degli Italiani all’Estero. Dalla seconda conferenza nazionale sulle migrazioni nasce l’idea di istituire il Cgie. Ad oggi le nostre fondamenta sono i Comites, mentre le mura di questa grande casa comune è il Cgie”, ha aggiunto Mangione ricordando l’importanza basilare della legge Tremaglia per il voto degli italiani all’estero. “State costruendo una rete, – ha concluso Silvana Mangione rivolgendosi ai giovani – finalizzata a una maggiore comprensione della realtà e degli strumenti di rappresentanza: queste sono le modalità d’ingresso in un futuro in cui assisteremo a un passaggio di testimone con voi giovani”(Simone Sperduto/Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes