direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Inas Cisl Uk sulle novità relative alla Brexit

PATRONATI

Nonostante il rinvio dell’uscita al 31 gennaio 2020, le tempistiche per la domanda di Settled Status e Pre-Settled Status restano invariate

LONDRA – Il patronato Inas Cisl in Gran Bretagna ripercorre quanto avvenuto in merito alla Brexit in quest’ultimo mese di ottobre, che ha visto il raggiungimento di un nuovo accordo con l’Ue per l’uscita del Regno Unito, approvato questa volta dal Parlamento britannico ma con la richiesta del rinvio della Brexit al 31 gennaio 2020, per dare modo a Westminster di esaminare per intero il nuovo testo. L’Unione Europea ha accettato la richiesta di rinvio, consentendo al Regno Unito di uscire prima dall’Ue nel caso in cui il Parlamento britannico approvi l’accordo prima della fine di gennaio. La  Camera dei Comuni ha inoltre approvato la richiesta di elezioni anticipate che si svolgeranno il 12 dicembre prossimo. Il patronato ricorda che le tempistiche per presentare domanda di Settled Status e Pre-Settled Status (ovvero la richiesta di continuare a vivere e lavorare nel Regno Unito anche dopo la Brexit) sono sempre fissate al 31 dicembre 2020 in caso di No deal o, viceversa, al 30 giugno 2021. L’Inas Cisl Uk è disponibile per  assistenza o informazioni sulla domanda di Settled Status. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform/a> | Designed by ComunicazioneInform