direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Le Frecce Tricolori hanno partecipato al Royal International Air Tattoo 2019 (UK)

AERONAUTICA MILITARE

Hanno ricevuto per la seconda volta il prestigioso RAFCTE Trophy per la “best flying demonstration by an overseas participant”

ROMA – Dal 19 al 21 luglio, presso la base aerea di Fairford (UK), l’Aeronautica Militare ha preso parte al Royal International Air Tattoo 2019, tra le più importanti manifestazioni aeree del panorama aeronautico mondiale

Nel corso del fine settimana, il numerosissimo pubblico ha assistito alla dimostrazione tecnica dei velivoli F-2000, C-27J e T-346 del Reparto Sperimentale Volo ed alle evoluzioni della Pattuglia Acrobatica Nazionale che hanno tinto con i colori della bandiera italiana, il plumbeo cielo inglese. Particolarmente apprezzata l’esibizione delle Frecce Tricolori, che hanno ricevuto, per la seconda volta nella loro storia, il prestigioso RAFCTE Trophy per la best flying demonstration by an overseas participant, riconoscimento che ogni anno viene conferito alla migliore esibizione aerea, tra tutte quelle proposte da assetti o team stranieri.

Quello assegnato alle Frecce Tricolori, non è stato però l’unico riconoscimento conferito all’Aeronautica Militare: al 15° Stormo di Cervia infatti, è andato il premio Concours d’Elegance, assegnato per l’esposizione dell’elicottero HH101A quale miglior allestimento in mostra statica della manifestazione. I tantissimi appassionati del Tattoo, inoltre, hanno potuto apprezzare, sempre in static display, un HH-139 del 15° Stormo, un Tornado IDS del 6° Stormo di Ghedi ed un velivolo C-27J della 46^ Brigata Aerea di Pisa.

Presente al RIAT anche il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso,che negli stessi giorni ha preso parte ad alcuni importanti appuntamenti istituzionali, tra cui l’Air&Space Power Conference (ASPC), incentrata quest’anno sulle prospettive strategiche del Regno Unito e dei partner dell’Alleanza. L’air show ha inoltre rappresentato un importante momento di condivisione e di confronto informale su temi di cooperazione aeronautica, ed è stata una proficua ed interessante occasione, per realizzare una serie di incontri bilaterali con i rappresenti di Australia, Israele, Kenya, Pakistan, Regno Unito e Singapore. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes