direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“L’anno del ferro e del fuoco. Cronache di una rivoluzione”, presentazione a San Pietroburgo del libro di Ezio Mauro

INCONTRI

Domani al Teatro Alexandrinsky. Evento organizzato in collaborazione con  l’Istituto Italiano di Cultura

 

 

SAN PIETROBURGO – Il libro di Ezio Mauro “L’anno del ferro e del fuoco. Cronache di una rivoluzione” sarà presentato a San Pietroburgo domani 29 dicembre, ore 19, presso la Nuova scena del Teatro Aleksandrinskij (nab. reki Fontanki, 49/a) . L’evento è organizzato in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura . Brani del libro saranno letti dall’artista del Teatro Alexandrinsky Igor Mosjuk. L’incontro sarà moderato da Paola Cioni.

A cento anni dalla Rivoluzione russa, Ezio Mauro ritorna nei luoghi dell’insurrezione popolare che ha invertito la direzione della storia. Di San Pietroburgo esplora i palazzi principeschi e gli angoli più tetri, sulle orme dei fatti, delle storie proibite e degli arcani che hanno scandito il corso di un anno grandioso e terribile. E la scoperta della città si trasforma via via nel racconto delle vicende di cui è stata teatro. Nella reggia di Tsarskoe Selo Rasputin, il monaco nero, ha stregato lo zar Nikolaj ii e tutta la sua Corte. L’aristocrazia che per secoli ha governato i territori sterminati della Grande Madre Russia precipita verso il suo rovinoso declino. Le strade diventano irrequiete e tumultuose. Lenin e Trotzkij tornano dall’esilio, i bolscevichi si organizzano. Di lì a poco, il treno della storia travolgerà tutti. Ezio Mauro attraversa la rabbia, la paura e la tragedia di una popolazione stremata dalla guerra e dalla carestia. Rimette in scena il furore che ha afferrato l’anima di una città e la storia di un Paese, cambiando per sempre il loro destino. Con la penna del grande inviato, crea un cortocircuito tra passato e presente che rievoca nei luoghi della Rivoluzione la stessa atmosfera di sofferenza, di lotta e di speranza nel cambiamento che l’ha ispirata e accesa, sfociando poi nel Terrore. “Tutto quel che è accaduto dopo comincia qui. Anche se sembrava un inizio, ed era la fine del mondo.”

Ezio Mauro è stato dal 1996 al 14 gennaio 2016 il direttore de “la Repubblica”. Ha cominciato la sua carriera alla “Gazzetta del Popolo” di Torino. Ha poi collaborato con “La Stampa” come inviato di politica interna e con servizi e inchieste in particolare dagli Stati Uniti. Nel 1988 ha iniziato la sua collaborazione con “Repubblica” come corrispondente dall’Urss. Nel 1990 è tornato a “La Stampa”, di cui è stato direttore dal 1992 al 1996. Ha scritto La felicità della democrazia con Gustavo Zagrebelsky (Laterza, 2012), Babel con Zygmunt Bauman (Laterza, 2016) e L’anno del ferro e del fuoco. Cronache di una rivoluzione (Feltrinelli, 2017).(Inform)

 

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes