direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’ambasciatore Pasquale Terracciano a London One Radio

RETE DIPLOMATICA

Cinque anni di lavoro alla guida dell’Ambasciata d’Italia a Londra

LONDRA – L’ambasciatore d’Italia a Londra Pasquale Terracciano ha rilasciato un’intervista a London One Radio, la radio italiana della capitale britannica, per stilare un bilancio al termine del proprio mandato nel Regno Unito, durato 4 anni e 9 mesi, e salutare la grande collettività di connazionali, forte di oltre 600.000 presenze nel Paese.

Brexit, servizi consolari, promozione degli scambi economici e culturali e public diplomacy, programmi “Primo Approdo” e “Triple I” al centro dell’intervista radio.

In ambito consolare e sull’uscita del Regno Unito dall’UE, l’Ambasciatore ha voluto rassicurare i connazionali del costante impegno del Governo italiano nel complesso negoziato con le autorità britanniche a favore della tutela dei diritti acquisiti. Terracciano ha ricordato il Programma Primo Approdo al sostegno dei giovani connazionali in arrivo in UK ed il lavoro fatto per potenziare i servizi consolari – la cui domanda è aumentata del 92% in pochi anni, con l’esponenziale crescita della comunità di italiani in UK – e quanto si sta mettendo in opera in vista del post-Brexit, riferendosi alla proposta di attivazione di un servizio di parziale outsourcing per autorizzare la gestione del servizio passaporti. Ha, inoltre, ricordato l’impegno del Governo alla riapertura del consolato di Manchester, con area di competenza per l’ Inghilterra settentrionale, che alleggerirebbe l’attuale pressione sulla sede di Londra. Si è rammentato l’impegno a favore della Scuola Italiana a Londra e gli oltre 1.3 milioni di sterline raccolte per dotarla di una nuova sede nonché quanto fatto per la ricostruzione nell’Italia centrale. Anche alla promozione culturale sono state con successo dedicate molte energie.

L’Ambasciatore ha infine, stilato un resoconto delle attività di public diplomacy – con oltre 150 eventi ospitati in Ambasciata e circa 50.000 presenze – che hanno caratterizzato il proprio mandato, aprendo le porte della sede diplomatica al mondo imprenditoriale e finanziario italiano presente nel Paese, ma anche agli investitori britannici ed internazionali con sede a Londra, per valorizzare le opportunità di investimento in Italia ed il grande potenziale della nostra economia. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes