direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’ambasciatore d’Italia nel Regno Unito visita la Scozia

RETE DIPLOMATICA

Prima missione istituzionale di Raffaele Trombetta

 

LONDRA – A pochi mesi dall’inizio del suo mandato, l’ambasciatore d’Italia nel Regno Unito, Raffaele Trombetta ha effettuato la sua prima visita istituzionale in Scozia, missione dalla forte impronta commerciale e tesa a creare concrete opportunità per le imprese italiane.

A livello politico, l’Ambasciatore, accompagnato dal console generale Carlo Perrotta, ha incontrato durante la prima giornata, sia la First Minister Nicola Sturgeon, sia la leader dei conservatori scozzesi Ruth Davidson, con le quali ha discusso dei forti legami economici, scientifici e culturali che legano l’Italia e quella parte del Regno Unito e della tutela futura dei diritti dei connazionali che vi risiedono. Il secondo giorno, si è intrattenuto invece con il Deputy Presiding Officer del Parlamento scozzese, l’anglo-italiana Linda Fabiani, e con il Cabinet Secretary for Economy, Jobs and Fair Work, Keith Brown, con il quale ha discusso di innovazione, economia digitale e high-tech, nonché dell’esperienza italiana nel settore manifatturiero.

Ed è proprio sul fronte economico che la visita ha avuto il suo focus principale. Oltre al ministro scozzese dell’economia, Trombetta ha incontrato anche Gordon McLeod di Transport Scotland per esplorare potenziali opportunità per le imprese italiane in quel settore. Ha visitato inoltre lo stabilimento Leonardo Airborne & Space Systems, la Divisione Sistemi Avionici e Spaziali del Gruppo Leonardo, il maggior investitore italiano nel Regno Unito, e preso parte ad un incontro presso la Camera di Commercio di Edimburgo e ad un evento promozionale per la Casa automobilistica Ferrari. Parte della missione in Scozia anche una delegazione di imprenditori italiani, accompagnati dal direttore dell’ufficio Ice – Agenzia di Londra, Roberto Luongo, con un proprio programma di incontri commerciali promosso e coordinato da Ambasciata ed Ice e da cui potranno nascere alcune interessanti collaborazioni.

Altro volet importante, quello dedicato agli Italiani in Scozia, con svariati incontri con la comunità di connazionali, al più importante dei quali ha partecipato anche Fiona Hyslop, Cabinet Secretary for Culture, Tourism and External Affairs del Governo scozzese. Proprio in tale occasione – si legge nella nota diffusa dall’Ambasciata d’Italia a Londra – l’Ambasciatore ha consegnato delle onorificenze (Cavaliere Osi) a tre connazionali che si sono contraddistinti per valore e merito. La missione ha offerto l’opportunità anche di ricordare le 446 vittime italiane dell’Arandora Star, la nave diretta in Canada che salpò da Liverpool il 1 luglio del 1940 e fu affondata l’indomani da un sottomarino tedesco. L’Ambasciatore ha deposto una corona di fiori dinanzi alla lapide commemorativa delle vittime della tragedia nei giardini italiani di Glasgow, dopo un incontro con Eva Bolander, Lord Provost della città presso la sede del Consiglio Comunale. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes