direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’alto rappresentante Ue Federica Mogherini al Vertice di Parigi

MIGRAZIONI

“Soltanto insieme, sia come europei, sia con i nostri partner africani nel Mediterraneo, possiamo dare una risposta efficace”

 

PARIGI – “Soltanto insieme sia come europei, sia insieme ai nostri partner africani nel Mediterraneo, possiamo dare una risposta efficace, mobilitare le risorse necessarie senza chiudersi nell’illusione di un isolamento che non porterebbe risultati, ma al contrario investendo nell’essere insieme”. Lo ha dichiarato Federica Mogherini, alto rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza e vice presidente della Commissione Europea, che ha partecipato al vertice di Parigi sulle migrazioni.

Un incontro tra i capi di Stato e di Governo di Germania, Spagna, Francia e Italia e di Niger, Ciad e Libia che, ha detto Mogherini, “conferma e rafforza il lavoro che l’Unione europea ha avviato in questo ultimo anno e che comincia a dare i primi risultati per una gestione comune, sostenibile e rispettosa dei diritti umani di un fenomeno estremamente complesso che richiede un partenariato forte”. “Richiede – ha aggiunto – una condivisione della responsabilità all’interno delle frontiere dell’Unione europea. Richiede un impegno di tutti gli europei, ma richiede anche e soprattutto un forte partenariato con i nostri amici africani e con le organizzazioni internazionali a partire da quelle del sistema delle Nazioni Unite come l’Organizzazione Internazionale delle Migrazioni (Oim) e l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr)”.

I capi di Stato e di governo e l’alto rappresentante Mogherini hanno deciso di adottare misure, che si inseriscono nel quadro delle attività in corso del piano d’azione del 4 luglio e nel quadro di partenariato in materia di migrazione, in quattro settori chiave: continuare a sostenere e a migliorare il coordinamento del sostegno ai paesi d’origine, al Niger, al Ciad e alla Libia, in particolare intensificando la lotta contro le reti di trafficanti criminali e rafforzando le missioni in ambito di politica di sicurezza e di difesa comune (PSDC); offrire protezione a coloro che ne hanno bisogno, aumentando gli sforzi per il reinsediamento in questa regione; migliorare il rimpatrio e la riammissione dei migranti irregolari; istituire un gruppo operativo di coordinamento composto da Germania, Francia, Spagna e Italia, che lavorerà in stretta collaborazione con l’alto rappresentante Mogherini e con il commissario europeo per la Migrazione, gli Affari Interni e la Cittadinanza Dimitris Avramopoulos. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes