direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La senatrice Pd Laura Garavini interviene a Berus: “Dove un tempo regnavano guerra e sangue, oggi si costruisce l’Europa dei cittadini”

ELETTI CIRCOSCRIZIONE ESTERO

All’iniziativa promossa da Lillo Gangi e dall’associazione italo tedesca Europa-Denkmal-Berus e.V.

ROMA – “Qui a Berus, in un triangolo di terra dove per secoli imperversarono guerre e conflitti, oggi si costruisce l’Europa dei cittadini, coltivando amicizia tra i popoli”. Lo ha detto Laura Garavini, vicepresidente della Commissione Difesa, intervenendo a Berus, allo storico monumento Europa-Denkmal, voluto a suo tempo da Adenauer e dedicato ai grandi europeisti della storia. L’iniziativa è stata promossa da Lillo Gangi e dall’associazione italo tedesca Europa-Denkmal-Berus e.V. in concomitanza con la festa della Repubblica.

“I principi che hanno animato i nostri padri e nonni il 2 giugno del 1946 – ha proseguito Laura Garavini – sono più attuali che mai: i valori della libertà, dell’uguaglianza, della democrazia. Che garantiscano alle future generazioni un’Italia in pace, prospera e solidale. Che sia modello e punto di riferimento sia all’interno che all’esterno del paese. In quella comunità internazionale europea che noi per primi abbiamo immaginato ed edificato”.

“Non diamo per scontato – conclude la senatrice Pd eletta nella ripartizione Europa – questo patrimonio di civiltà che abbiamo ricevuto in dote. Abbiamo avuto la grande fortuna di nascere e di vivere in uno Stato di diritto, piuttosto che in un’altra parte del mondo. Ma possiamo fare tanto, invece, per meritarci di rimanere in questo spazio di libertà e di condivisione. L’Italia libera e repubblicana, come pure l’Europa che oggi conosciamo, sono l’eredità più preziosa che avremmo potuto ricevere. Coltiviamola e preserviamola. Alimentando quel complesso di valori condivisi che non appartiene solo alle istituzioni italiane ma coinvolge anche tutto il bagaglio culturale e valoriale dell’intera Europa”. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes