direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La collettività italiana si è mobilitata in favore degli alluvionati

ARGENTINA

 

BUENOS AIRES – Le istituzioni della collettività italiana si stanno mobilitando in favore delle famiglie colpite dagli alluvioni che si stanno registrando nelle ultime settimane in varie città e paesi della Provincia di Buenos Aires. Fedeli allo spirito solidale che ha sempre caratterizzato gli italiani in Argentina, le due istituzioni che rappresentano sia i cittadini che le loro associazioni, nella circoscrizione consolare di Buenos Aires – il Comites e Fediba – hanno organizzato una raccolta di generi che saranno consegnati sabato prossimo nelle città di Pilar e di Lima, nel nord della provincia. Infatti, la circoscrizione consolare di Buenos Aires comprende, oltre alla capitale argentina, numerosi comuni e “partidos” al nord della città, quasi fino al confine con la provincia di Santa Fe e a nord ovest, quali San Pedro, Zárate, Exaltación de la Cruz, Marcos Paz, San Antonio de Areco, San Andrés de Giles e anche Pilar o Luján, che sono stati particolarmente colpiti dal fenomeno. In un comunicato firmato da Dario Signorini e Karin Orlandi, rispettivamente presidente e segretaria del Comites di Buenos Aires, viene segnalato che: “A causa degli allagamenti nella Provincia di Buenos Aires che hanno colpito tanta gente, compresi molti connazionali, il Comitato degli italiani all’Estero (ComItEs) di Buenos Aires, insieme alla Federazione delle Associazioni Italiane di Buenos Aires, hanno costituito una rete solidaria per attenuarne gli effetti e collaborare con le persone e famiglie colpite”. Nel comunicato viene informato che sono necessari alimenti non perturi; acqua minerale, coperte, lenzuole e asciugamani; stivali di gomma impermeabili; elementi per la pulizia e l’igiene personale; ferramente. I centri di raccolta sono le sedi del Club Italiano di Buenos Aires (Av. Rivadavia 4731 – CABA, tel. 4901-1061 – de 14 a 20 hs.) e il Club Italiano di José C. Paz (Av. Pte. Perón 4350 – José C. Paz, tel. 02320-42-2433 / 02320-44-1114) che hanno gentilmente messo le loro impianti e collaboratori a disposizione. Ulteriori informazioni possono essere chieste anche al telefono del  Com.It.Es: 4880-8312. D’altra parte anche la Federazione delle Associazioni Calabresi dell’Argentina ha invitato le associazioni aderite a raccogliere aiuti in favore degli alluvionati. In questo caso gli aiuti raccolti, sono gipa stati consegnati nella Società Italiana di Luján, una delle città colpite dall’allagamento. A consegnare gli aiuti raccolti sono stati il presidente della FACA Antonio Pontoriero, il segretario Julio Croci e il vicetesoriere Palmira Frasca i quali sono stati accolti dal tesoriere della Società Italiana, Salvador Rose, il quale ha informato che il materiale ricevuto sarà distribuito tra i centri di aiuto alle famiglie che hanno dovuto lasciare le loro case. (Tribuna Italiana/Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes