direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, incontro con il regista Marco Tullio Giordana

CINEMA ITALIANO

Il 16 ottobre, serata di apertura della XVII Settimana della lingua italiana nel mondo

Dibattito con il critico Jean Gili e proiezione del film “Due Soldati”

 

BRUXELLES – Per la serata di apertura, il 16 ottobre,  della XVII Settimana della lingua italiana nel mondo, l’Istituto Italiano di Bruxelles promuove un incontro-dibattito sul cinema italiano con il regista italiano Marco Tullio Giordana e Jean Gili, critico e storico del cinema e professore emerito all’Università Parigi 1 Panthéon-Sorbonne.

All’incontro, in programma alle ore 18, seguirà la proiezione dell’ultimo film di Giordana “Due soldati” (2017), presentato al Festival di Locarno.

Marco Tullio Giordana, milanese, classe 1950, si è imposto negli anni come uno dei registi più attenti ed appassionati nell’affrontare periodi e accadimenti fra i più drammatici e inquietanti della storia recente del nostro Paese. Nel 1980 esordisce nella regia con Maledetti vi amerò, uno dei primi film sul terrorismo italiano, premiato con il Pardo d’oro al Festival di Locarno, seguito subito dopo da La caduta degli angeli ribelli (1981), con cui Alida Valli si aggiudica il Nastro d’Argento. Nel 2000 dirige I cento passi, film su Peppino Impastato, anarchico vittima della mafia. Nel 2003 realizza il film per la televisione La meglio gioventù che vince la sezione Un certain regard del Festival di Cannes e ottiene un grande successo anche all’estero. Ha girato inoltre: Pasolini un delitto italiano (1995), Quando sei nato non puoi più nasconderti (2005), Sanguepazzo (2008), Romanzo di una strage (2012).

Due soldati (2017): Zona di Napoli. La gioventù è divisa a metà. Ci sono quelli come Salvatore, che s’inchinano al sistema e diventano delinquenti, e altri, come Enzo, che cercano un lavoro onesto e finiscono per entrare nell’esercito ed essere spediti in missione in un territorio ad alto rischio. E poi c’è Maria, che sta progettando il suo matrimonio con Enzo, il ragazzo che ama e che rappresenta per lei la possibilità di migliorare la propria vita. I tre rispondono diversamente agli stessi problemi di sopravvivenza, ognuno su un fronte diverso, dove ognuno è un soldato. Ma le cose cambiano quando il destino porta Maria e Salvatore ad incontrarsi…

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria. ((Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes