direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Invito al voto di Angelo Viro, candidato alla Camera dei Deputati con il Maie nel Nord e Centro America

ELEZIONI POLITICHE 2018

 

SANTO DOMINGO – “Sono Angelo Viro, ho 61 anni e due figli; mi sono trasferito in America in cerca di opportunità e ho raggiunto i miei obiettivi. Da qualche tempo ho sentito il bisogno di lavorare per la nostra comunità italiana in America e di aiutare a trasformare i sogni in realtà, mantenendo viva la nostra cultura e identità”. Così Angelo Viro, candidato alla Camera dei Deputati con il Movimento Associativo Italiani all’Estero (Maie) nel Nord e Centro America, si presenta in un messaggio inviato agli elettori in vista del voto del 4 marzo.

Di seguito richiama poi il suo impegno con la Casa d’Italia e per la riapertura dell’Ambasciata d’Italia  nella Repubblica Dominicana, ricordando come il Maie sia “un movimento di italiani nel mondo nato all’estero, dal basso, e non nelle buie stanze dei palazzi della partitocrazia romana”.

Punti principali del suo impegno politico sono: “porre fine alla scarsa attenzione nei consolati italiani; migliorare la promozione della lingua e della cultura italiana tra la nostra comunità; incoraggiare la piena attivazione dei servizi sociali e sanitari nella rete di ospedali italiani; aumentare l’importanza delle Camere di commercio italiane nel mondo; incoraggiare il governo italiano a dare priorità al rapporto con gli italiani all’estero e ai loro discendenti”.

“Questa volta il Maie, con la forza del voto degli elettori, vuole essere parte del governo ed essere in grado di trasformare in realtà le nostre idee e il nostro programma in favore degli italiani all’estero – conclude.

In coda al messaggio anche le indicazioni per il voto per corrispondenza: usare una penna blu o nera per il voto; piegare le schede votate e inserirle nella busta piccola bianca senza scritte; chiudere la busta (all’interno di questa busta bianca devono esserci solo queste due schede votate); ritagliare il tagliando elettorale lungo la linea punteggiata presente nella parte inferiore del certificato elettorale; nella busta grande già affrancata, sulla quale è indicato l’indirizzo del Consolato, si deve inserire (senza scrivere mittente o altro), in modo separato, il tagliando elettorale insieme alla busta bianca piccola già chiusa contenente le schede elettorali; inviare la busta grande (senza alcun costo) prima del giorno 1 marzo, attraverso la stessa impresa postale utilizzata dal Consolato per inviare il plico, depositandolo in una delle casette postali dell’impresa, sollecitando il suo ritiro o consegnandolo personalmente al Consolato di riferimento. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes