direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Intervista ad Anna Mastrogiacomo, coordinatrice europea del Maie

MOVIMENTI POLITICI

 

ROMA – Da poco la “Migrantes” ha lanciato l’ennesimo rapporto “Italiani nel mondo” 2017.  Più o meno i nostri connazionali sono cinque milioni, dichiarati all’ Aire(Iscrizione che si fa presso le sedi consolari per dichiarare la residenza oltreconfine). Cinque milioni divisi per i cinque continenti. in Europa sono, secondo le statistiche, i più numerosi, circa due milioni e settecentomila censiti ed iscritti. Moltissimi italiani all’estero sono impegnati in prima persona politicamente, per cui da moltissimi anni si formano e si eleggono i Comites(comitati italiani all’ estero) il Cgie(Consiglio degli  italiani all’ estero), Camere di Commercio, sindacati e patronati. Ovviamente uno dei Paesi dove c’è una percentuale altissima di italiani e discendenti con passaporto italico è senza dubbio la Germania. Lì opera Anna Mastrogiacomo, coordinatore europeo del Maie(Movimento Italiani all’ Estero). Il Maie nasce come movimento, si presenta alle elezioni e grazie al suo fondatore, Onorevole Ricardo Merlo, entra al Parlamento con due deputati ed un senatore. Anna Mastrogiacomo segue il Maie dalla nascita e ne scala tutti i gradini, si fa conoscere e stimare. Oggi, Anna è un punto di riferimento per gli italiani in Europa,  per coloro che viaggiano per turismo o con la speranza di trovare un lavoro. In Germania attraverso il Patronato che dirige da diversi anni, Anna Mastrogiacomo é il punto di riferimento non solo per quanto riguarda materie previdenziali ma anche un interessante front-office per i tanti connazionali che si accingono a lasciare il nostro Bel Paese.

Insomma tra diverse attività è difficile trovare il tempo per tutto, ma passione e voglia di far bene prendono il sopravvento.

Anna Mastrogiacomo, che ne pensa delle elezioni siciliane?

“Il risultato delle elezioni in Sicilia denota l’ipotesi di una campagna elettorale, in vista delle politiche 2018, dura e faticosa dove il voto degli italiani all’estero farà la differenza, ed il MAIE potrebbe fare la differenza soprattutto all’ estero dove è radicato ovunque e questo potrebbe portare, in caso ci fossero delle coalizioni, una percentuale che potrebbe cambiare anche l’esito del voto in Italia”.

Lei come coordinatrice europea come si sta muovendo?

Lavoro sul territorio incontrando i nostri connazionali , faccio conoscere il MAIE laddove non ancora conosciuto, spiegando loro che il nostro Movimento é l’unico a non avere soldati di partito romani; lavoriamo e vogliamo tutelare i diritti degli italiani oltre confine; vogliamo cancellare le  ingiustizie come per esempio la terribile tassa dell’ IMU calcolata per gli italiani all’estero come tassa per la seconda casa anche se la stragrande maggioranza dei nostri connazionali vivono all’estero in case in affitto.

Lei  si sente già una protagonista e/o candidata?

E´ancora molto presto per parlare di questo; siamo una squadra forte e affidabile e il nostro Presidente On. Ricardo Merlo sceglierà di  certo  persone capaci di  portare avanti le istanze dei nostri connazionali raccolte nel corso di questi anni, perché rafforzeranno una  voce già esistente in Parlamento.  (Massimo Mastrolonardo – Inform)

*Presidente Campani del Mondo

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes