direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Interrogazione sulla sospensione dei corsi di lingua e cultura italiana nella circoscrizione consolare di Friburgo

SENATO DELLA REPUBBLICA

 

Laura Garavini (Pd, ripartizione Europa) e Francesco Giacobbe (Pd, ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide) chiedono al Maeci di garantire la continuità dell’attività didattica

 

ROMA – I senatori del Pd Laura Garavini (eletta nella ripartizione Europa) e Francesco Giacobbe (ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide) hanno presentato un’interrogazione al Ministro degli Esteri e della Cooperazione internazionale in merito alla sospensione dei corsi di lingua e cultura italiana nella circoscrizione consolare di Friburgo prevista dal 1° gennaio di questo nuovo anno.

La sospensione, comunicata alle famiglie dal Consolato generale in loco, è dovuta – si legge nel testo dell’interrogazione – alla chiusura, fissata al 31 dicembre 2018, del locale ente gestore Coascit, con la conseguente interruzione del rapporto di lavoro per oltre 15 docenti. Con essa risulteranno sospesi circa 150 corsi di italiano e “la perdita del servizio per oltre 1.500 alunni italiani di scuola primaria residenti in Germania, con negative ripercussioni sulle famiglie interessate all’apprendimento della lingua e della cultura italiana da parte dei propri figli – rilevano Garavini e Giacobbe. Essi segnalano poi che il Consolato generale di Friburgo, di concerto con la Direzione generale per la promozione del sistema Paese del Maeci, si troverà “a dover assumere nuove decisioni” in relazione all’assegnazione dei fondi ad altri soggetti o enti per la realizzazione delle iniziative scolastiche previste, decisioni che “prevedibilmente richiederanno del tempo”.

Al Ministro degli Esteri si chiede pertanto se egli sia “a conoscenza dei fatti esposti e quali siano le sue valutazioni in merito” e “quali iniziative intenda intraprendere al fine di scongiurare l’interruzione dell’attività didattica nella circoscrizione di Friburgo, anche valutando la possibilità, di concerto con il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, di inviare personale docente di ruolo fino al termine delle attività scolastiche”. (Inform)

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes