direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Iniziata la visita in Angola del presidente Mattarella: “Molti i settori in cui possiamo collaborare proficuamente e sviluppare amicizia e cooperazione”

QUIRINALE

Oggi il capo dello Stato ha avuto colloqui con il presidente Lourenço

 

Mattarella ha visitato a Luanda  l’Ospedale “Divina Provvidenza” dell’Opera Don Calabria

LUANDA – Iniziata la visita di Stato nella Repubblica dell’Angola del presidente Sergio Mattarella. Il capo dello Stato è accompagnato dal ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Enzo Moavero Milanesi.

Dopo aver deposto una corona al Memoriale di Agostinho Neto, il presidente Mattarella è stato ricevuto al Palazzo Presidenziale dal presidente João Lourenço. Al termine dei colloqui, i due capi di Stato hanno rilasciato dichiarazioni alla stampa.

“Ho detto al presidente Lourenço  che avverto l’onore di essere il primo presidente della Repubblica italiana in visita di Stato in Angola per sottolineare l’amicizia che vi è tra i nostri Paesi  da lunghissimo tempo, da sempre, in tutte le circostanze e condizioni, particolarmente in quella fondamentale dell’indipendenza dell’Angola”, ha dichiarato Mattarella , sottolineando che “questa collaborazione e questa amicizia vengono ulteriormente rafforzate dall’incontro di oggi”. Il presidente Mattarella ha inoltre espresso a Lourenço  “l’apprezzamento e l’ammirazione dell’Italia per la sua azione di governo riformatrice e per il ruolo importante e fondamentale che l’Angola svolge nel continente africano, in questa regione dell’Africa, per la stabilità e la collaborazione tra i Paesi”.

“Abbiamo parlato molto – ha riferito Mattarella – della nostra collaborazione economica, da tempo sviluppata in settori importanti e abbiamo convenuto che vi sono ampi margini per aumentarla; abbiamo parlato di una collaborazione crescente tra aziende angolane e italiane, in diversi settori, alcuni di particolare interesse come quelli dell’agro-alimentare, delle infrastrutture, dell’energia.

Vi sono molti settori in cui possiamo collaborare proficuamente e, questa è intenzione reciproca, sviluppare amicizia e cooperazione. Abbiamo registrato un’amicizia che è testata oggi dalla firma, di un memorandum d’intesa che approfondisce le modalità di questa collaborazione”. “Vi sono – ha detto ancora Mattarella .- tante ragioni che motivavano questo atto di amicizia che oggi abbiamo confermato, tra il presidente Lourenço e me, tra Angola e Italia, nella collaborazione politica, economica e culturale. La vicinanza tra le nostre istituzioni di governo riflettono amicizia tra i nostri popoli che vorremmo stimolare e sviluppare ulteriormente anche sul piano culturale e turistico.

Vi sono tante ragioni di vicinanza che sono state tutte riassunte ulteriormente nell’invito che ho rivolto al presidente Lourenço a recarsi in visita in Italia dove sarà graditissimo e a cui riserveremo un’accoglienza amichevole, come quella che ha cortesemente riservato a me quest’oggi”.

Nel pomeriggio il presidente Mattarella si è recato all’Ospedale Divina Provvidenza dell’Opera Don Calabria dove ha incontrato il personale della struttura. L’ospedale è stato fondato nel 1994, in piena guerra civile, con la collaborazione dell’Ong veronese Unione Medico Missionaria Italiana. La struttura lavora in sinergia con gli altri tre ospedali dell’Opera Don Calabria nel mondo: l’Irccs Sacro Cuore Don Calabria di Negrar (Italia), il “Divina Provvidenza” di Marituba (Brasile) e la clinica “Francesco Perez” di Manila (Filippine).

Successivamente il presidente Mattarella ha visitato la Fortezza di San Michele e il Museo delle Forze Armate.

Il 7 febbraio mattina il capo dello Stato avrà un colloquio con il presidente dell’Assemblea Nazionale, Fernando da Piedade Dias dos Santos, al termine del quale terrà una prolusione alla presenza  dei Parlamentari riuniti in sessione solenne. Al termine, farà rientro a Roma. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes