direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

In Aula la presidente della Camera Laura Boldrini commemora vittime dell’attentato del 2 agosto 1980

STRAGE DI BOLOGNA

 

“La verità può non essere consolatoria rispetto al dramma di tante vite spezzate, ma costituisce tuttavia un presidio irrinunciabile per difendere le ragioni della democrazia”

 

ROMA – Il Presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini ha ricordato nell’Aula di Montecitorio le vittime della strage di Bologna . “Come sapete – ha ricordato il Presidente – ricorre oggi il XXXVII anniversario della strage alla stazione di Bologna, compiuto sabato 2 agosto 1980 alla stazione ferroviaria della città emiliana, nella quale perirono 85 persone e ne rimasero ferite oltre 200. Ancora oggi tutti i cittadini onesti continuano a provare rabbia, dolore ed incredulità di fronte a questo terribile attentato e nutrono, insieme ai familiari e ai sopravvissuti, la legittima aspettativa che si faccia piena chiarezza su ogni aspetto della vicenda. La verità – ha proseguito la Boldrini – può non essere consolatoria rispetto al dramma di tante vite spezzate, ma costituisce tuttavia un presidio irrinunciabile per difendere le ragioni della democrazia. È con questo spirito che la Camera si è fin dall’inizio della legislatura impegnata in un’opera di desecretazione di molti documenti coperti dal segreto e che il Parlamento ha approvato una legge volta ad introdurre nel nostro codice penale il reato di inquinamento processuale e depistaggio.

Credo sia stato un risultato significativo, – ha continuato la Boldrini – una prova di determinazione importante soprattutto per le giovani generazioni che devono poter comprendere a pieno la scelleratezza della ideologia terrorista e, soprattutto, poter avere fiducia nella capacità dello Stato di confrontarsi, con le armi della legalità e della giustizia, con una stagione così scabrosa della sua storia recente. Nell’esprimere la vicinanza e la solidarietà mia personale e della Camera ai familiari delle vittime e ai sopravvissuti, – ha concluso il Presidente – invito l’Assemblea ad osservare un minuto di silenzio”. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes