direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Veneto alla Fiera internazionale del Libro di Francoforte

EDITORIA

Assessore Corazzari: “vicini e attenti alla nostra editoria regionale”

VENEZIA /FRANCOFORTE – La Frankfurt Buchmesse è considerata la più importante fiera internazionale dedicata all’editoria e anche il Veneto è presente a questo prestigioso appuntamento che da oggi a domenica 14 ottobre richiamerà decine di migliaia di visitatori da tutto il mondo.

A Francoforte è presente anche l’assessore veneto al territorio e alla cultura, Cristiano Corazzari, che, dopo l’inaugurazione dello “Spazio Italia” da parte del ministro ai Beni Culturali Alberto Bonisoli, insieme a quest’ultimo ha visitato l’area riservata alla  Regione del Veneto, che ospita venti imprenditori. Il padiglione italiano è dedicato a Inge Feltrinelli, grande protagonista dell’editoria e della scena letteraria internazionale, scomparsa il mese scorso e un ricordo nel saluto di apertura è stato rivolto anche a Cesare De Michelis, lungimirante presidente della casa editrice veneziana Marsilio, morto lo scorso agosto.

“Quest’anno abbiamo voluto dare un forte segnale di vicinanza al mondo dell’imprenditoria editoriale – sottolinea Corazzari –, partecipando oltre che al Salone Internazionale del Libro di Torino e alla Fiera della Piccola e media Editoria di Roma anche a questa rassegna di grandissimo rilievo per l’intero settore, un’occasione di incontro, confronto e scambio tra editori e una vetrina di prim’ordine per le loro produzioni”.

Dopo la giornata inaugurale, l’assessore Corazzari aprirà domani l’incontro promosso dalla Regione del Veneto e intitolato: Percorsi culturali e paesaggio, una riflessione sul Paesaggio quale “componente fondamentale del patrimonio culturale e naturale ed elemento importante della qualità della vita delle popolazioni”.

“Questa iniziativa – conclude l’assessore – deriva dalla nostra precisa volontà di attribuire al paesaggio una rilevanza culturale, liberandolo da una visione e da un approccio esclusivamente tecnici. L’ambiente è un fattore essenziale nel determinare la qualità della vita, una componente imprescindibile di talune economie come quella del turismo, ma è anche un valore identitario e storico, una ricchezza da conoscere e valorizzare. La scelta di discuterne in questo contesto culturale di grande partecipazione e confronto internazionale, testimonia l’impostazione che stiamo dando allo studio e alla progettazione del territorio e del paesaggio veneto”.(Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes