direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il sottosegretario agli Esteri Merlo e il ministro dell’Economia brasiliano Guedes incontrano 100 imprenditori italiani

ITALIANI ALL’ESTERO

L’evento, organizzato dall’ambasciatore d’Italia a Brasilia Bernardini, si è svolto presso il Consolato generale  a Rio de Janeiro

 

RIO DE JANEIRO – Il sottosegretario agli Esteri, sen. Ricardo Merlo, nell’ambito della sua missione in Brasile, ha partecipato a Rio de Janeiro a un incontro insieme  al ministro dell’Economia brasiliano, Paulo Guedes del governo Bolsonaro. Presenti a questa conferenza oltre cento rappresentanti delle principali imprese italiane già operanti nel Paese sudamericano.

L’evento si è svolto su invito e organizzazione dell’ambasciatore d’Italia a Brasilia, Antonio Bernardini, presso il Consolato generale d’Italia a Rio de Janeiro.

Il ministro Paulo Guedes, tra le figure politiche più influenti oggi in America Latina, ha presentato il piano economico del presidente Bolsonaro e tra le altre cose ha assicurato garanzie agli investimenti e al commercio internazionale, dando luce verde alla partecipazione di capitale straniero nell’economia brasiliana.

Da parte sua il sottosegretario Merlo durante il suo intervento ha sottolineato l’importanza del Brasile come socio strategico per l’Italia nei settori dell’economia e del commercio. Ha poi messo l’accento sulla quantità di imprese italiane presenti in terra brasiliana: “Anche nei momenti più difficili della crisi economica in Brasile, le imprese italiane hanno continuato a scommettere su questo mercato, guardando alla nazione verdeoro con una visione di medio-lungo periodo, piuttosto che con strategie speculative mordi e fuggi”, ha sottolineato il membro del governo italiano.

“L’Italia – ha concluso il sottosegretario Merlo – guarda con molto interesse all’evoluzione del progetto politico ed economico del presidente Bolsonaro, visto che le economie dei due Paesi sono assolutamente complementari”. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes