direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il senatore Adriano Cario (Misto- Maie) spiega le ragioni del suo voto positivo al Governo Conte

ELETTI CIRCOSCIZIONE ESTERO

ROMA – In una nota il senatore Adriano Cario (Misto- Maie), eletto nella ripartizione America Meridionale spiega le ragioni del suo voto in favore del nuovo Governo Conte. In primo luogo Cario ricorda come nel punto 10 del contratto di Governo, firmato dalle forze alleate, si proponga di  ‘riorganizzare la rete diplomatica e consolare per garantire adeguati servizi’. Un gesto  verso gli italiani all’estero che , secondo Cario, i grandi e tradizionali partiti politici di destra e di sinistra non hanno avuto nelle ultime legislature. Cario rileva inoltre come sul tema fondamentale delle modifiche del voto all’estero il Presidente del Consiglio abbia dichiarato “di aver già iniziato a meditare sulla necessità di introdurre misure adeguate a prevenire brogli”. Per il senatore sarà di somma importanza per il sistema istituzionale e democratico italiano e per tutti gli italiani all’estero introdurre modifiche al nostro sistema di voto. In proposito Cario auspica la centralità dell’opinione del Cgie e di tutti gli organi di rappresentanza degli italiani all’estero nella futura modalità di voto destinata ad assicurare trasparenza.

Secondo Cario inoltre la formazione del nuovo Governo appare rispettosa del voto degli italiani che con le elezioni del 4 marzo  hanno inteso “dire basta ai partiti più importanti, e soprattutto a quelle personalità che ieri hanno dominato la scena politica”.

Per quanto riguarda poi la denominazione “Governo del cambiamento” Cario  sottolinea come “il contratto di Governo preveda grandi modifiche sul ruolo dell’Italia nell’Unione Europea e sui nuovi mercati, necessari per rilanciare la debole economia italiana,  nonché importanti novità nell’ambito sociale, politico, economico ed istituzionale. Anche, nell’ambito rappresentativo, – continua il senatore – sia la Lega che il M5s, hanno introdotto una nuova maniera di far politica che avvicina i votanti ai suoi rappresentanti e li fa parte delle decisioni”. Una innovativa modalità di partecipazione che per Cario dovrebbe accompagnare tutte le scelte del nuovo governo, e,  attraverso le istituzioni per gli italiani all’estero e i Comites, potrebbe innovare e rafforzare  la nostra collettività nel mondo, incentivando la partecipazione di tutti i nostri connazionali. “Insomma, – conclude Cario – è con questi argomenti che io sostengo la mia posizione di appoggiare l’avvio del nuovo governo”. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes