direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il saluto del Ministro Elisabetta Trenta in videoconferenza ai militari impegnati nelle missioni internazionali

MINISTERO DELLA DIFESA

ROMA – “A cento anni dalla vittoria di una guerra sanguinosa che ha fatto solo in Italia più di un milione di morti tra civili e militari, parlare con voi, che nei vari nel mondo siete i paladini della stabilizzazione e intervenite perché i conflitti siano superati e per evitare che si riaccendano, significa parlare con un Paese e di un Paese, la nostra amata Italia, che da tempo ha capito la via giusta per un utilizzo dello strumento militare che persegue lo scopo di assicurare la pace e la stabilità internazionale e, in definitiva, lo sviluppo”.

È quanto ha detto il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, al termine della videoconferenza dal Comando Operativo di vertice Interforze (COI) di Roma durante la quale ha salutato il personale impegnato nei teatri operativi, alla quale hanno partecipato anche il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano, e il Comandante del COI, Ammiraglio di Squadra Giuseppe Cavo Dragone. Presenti i Vertici delle Forze Armate, della Guardia di Finanza e il Segretario Generale della Difesa/DNA.

La titolare del Dicastero, in occasione delle celebrazioni del 4 Novembre, ha voluto salutare gli uomini e le donne impegnati nelle missioni internazionali sotto l’egida dell’ONU, dell’Unione Europea e della NATO e a guida italiana.

In collegamento i contingenti impiegati in Afghanistan (Kabul ed Herat), Emirati Arabi Uniti, Libano (Naqoura e Shama), Kosovo, Iraq (Baghdad ed Erbil), Kuwait, Somalia, Gibuti, Oceano Indiano (Nave Martinengo), Mar Mediterraneo (Nave Alpino e Nave San Marco), Libia, Egitto, Turchia, Niger, Lettonia e Albania.

“In questi mesi ho già visitato diversi teatri e in tutte le occasioni ho avuto modo di incontrare i rappresentanti del governo ospitante e sempre ho ascoltato parole di ammirazione nei vostri confronti e di ringraziamento per il paese: siete una risorsa fondamentale” ha sottolineato.

“È l’occasione giusta per ribadirvi quanto io personalmente sia fiera di voi e quanto lo siano tutti gli italiani – ha aggiunto il Ministro – e quanto io comprenda le vostre difficoltà, la lontananza dalle famiglie.  So che è difficile, a volte, ma sappiate che io non mancherò mai di supportarvi, sappiate che lo Stato sarà sempre al vostro fianco”.

Durante la videoconferenza è stato fatto il punto sulle missioni in atto. Complessivamente l’Italia è impegnata in 40 missioni di cui 38 internazionali in 24 Paesi con circa 6.500 militari. (m.r.e.f. – Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes