direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Presidente della Repubblica a Firenze: inaugurazione dell’anno accademico e visita all’Ospedale pediatrico Meyer

INCONTRI

Mattarella: “Qui il bambino è al centro dello sforzo comune”

FIRENZE – “Sono felice di essere qui. In qualche modo restituisco una visita: avevo incontrato un po’ di tempo fa una delegazione del Meyer, ed è stato un incontro emozionante, che mi ha coinvolto molto. Qui ci sono tante realtà, che lavorano tutte con la consapevolezza che al centro c’è il bambino paziente”.

È quanto ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che dopo aver partecipato stamani all’apertura dell’Anno accademico, nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, nel pomeriggio ha visitato l’Ospedale pediatrico Meyer. Ad accogliere Mattarella all’ingresso del Meyer c’erano il presidente Enrico Rossi, l’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, il cardinale di Firenze Giuseppe Betori, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei, il direttore generale del Meyer Alberto Zanobini, e Pietro Bartòlo, il medico di Ustica in questi giorni a Firenze per partecipare ad alcune iniziative della Fondazione Meyer.

Nel corso della visita, Sergio Mattarella ha incontrato i bambini ricoverati in oncologia, pediatria, neurochirurgia, rianimazione, le famiglie, gli operatori. Alla fine, ha parlato nella grande Hall serra dell’ospedale, dopo il saluto che gli ha rivolto il direttore del Meyer Alberto Zanobini. “Siamo orgogliosi della sua visita, signor Presidente, che resterà iscritta nella nostra storia – ha detto Zanobini – Lei oggi ha davanti la comunità del Meyer, una comunità che cura e accoglie e si sforza di affermare e difendere i diritti dei bambini. Per i bambini, la salute coincide con la felicità”.

“Il Meyer – ha detto il presidente Mattarella – è esemplare per questa sua conformazione accogliente, serena. E qui i bambini sono al centro dello sforzo comune. Il Meyer è un punto di eccellenza, con una grande e profonda attività di ricerca e un intenso scambio di esperienze con l’estero. Non posso che manifestare tutto il mio affetto ai bambini e alle famiglie – ha concluso Mattarella – I miei auguri a tutti”. (Lucia Zambelli/Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes