direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il ministro per gli Affari Europei, Lorenzo Fontana, chiede a Bruxelles di non ridurre i tempi di spesa dei fondi strutturali investiti nelle Pmi

UNIONE EUROPEA

Una lettera è stata inviata in proposito ai Commissari europei Margrethe Vestager e Johannes Hahn

ROMA – Il ministro per gli Affari Europei, Lorenzo Fontana annuncia di avere cofirmato, accogliendo una richiesta avanzata da molte Regioni, una lettera indirizzata ai Commissari europei Margrethe Vestager e Johannes Hahn in cui si chiede di mantenere la proroga al 31 dicembre 2023 per completare l’attuazione degli investimenti realizzati grazie ai fondi strutturali europei. Si tratta di investimenti a favore, soprattutto, delle piccole e medie imprese, cofinanziati dalle stesse Regioni e da alcune amministrazioni centrali. Nei mesi scorsi la Commissione aveva infatti proposto di anticipare la scadenza di un anno, fissandola alla fine del 2022.  La posizione italiana, illustrata e motivata nella lettera sottoscritta dal ministro Fontana, è sostenuta anche da altri Paesi europei. “Chiedo che le regole non siano cambiate in corsa – dice Fontana – per mettere le Regioni nelle condizioni di non perdere risorse importanti. Risorse – precisa – che è necessario investire per la crescita e l’occupazione”. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes