direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il ministro Luigi Di Maio ha incontrato a Roma il ministro federale tedesco degli Affari Economici Peter Altmaier

SVILUPPO ECONOMICO

Appello congiunto per una strategia industriale europea

ROMA – Il vice presidente del Consiglio e ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro Luigi Di Maio ha incontrato, a Roma, il ministro federale tedesco degli Affari Economici e dell’Energia Peter Altmaier, per discutere i prossimi passi della collaborazione italo-tedesca, soprattutto riguardo al rafforzamento delle più importanti catene strategiche del valore in Europa.

La tecnologia digitale trasformerà molti settori industriali, fornendo al contempo opportunità inedite alla creazione di valore nell’ambito dell’integrazione fra stabilimenti e catena del valore. L’Italia e la Germania, due primarie potenze manifatturiere, stanno vivendo un cambio di paradigma nelle loro manifatture, con impatti su ogni fase del ciclo di vita del prodotto.

“La Germania, l’Italia e gli altri Stati membri europei hanno fatto un appello per una strategia industriale europea completa e orientata al futuro, finalizzata – afferma Di Maio – a rafforzare la competitività delle nostre industrie irrobustendo, ampliando e preservando i nostri primati economici e tecnologici. Abbiamo particolarmente bisogno di rafforzare le tecnologie chiave. Le nostre aziende sono già in testa in settori chiave come l’elettronica per il settore automobilistico, la micro e la nanoelettronica e le tecnologie a laser e dei sensori. Noi faremo la nostra parte fornendo sostegno politico per supportare le aziende intenzionate a investire nella produzione delle batterie della prossima generazione”.

“Una strategia industriale europea completa e orientata al futuro – ha aggiunto Altmaier – ci aiuterà ad affrontare i cambiamenti nell’economia globale e a preservare la sovranità tecnologia dell’Europa. Creare una produzione europea di batterie è uno dei principali ambiti d’azione, che ci aiuterà a mantenere le catene del valore e i posti di lavoro in Europa. L’invito tedesco a manifestare interesse ha ricevuto un riscontro considerevole. Italia e Germania concordano sul fatto che una produzione di batterie europea è di prioritario interesse per entrambi i Paesi”.

I ministri Di Maio e Altmaier – prosegue la nota diffusa dal Mise in proposito – sono determinati a lavorare a stretto contatto per conseguire l’obiettivo di un IPCEI sull’innovazione nelle batterie nei prossimi mesi. L’Italia e la Germania sono già coinvolte in numerose cooperazioni industriali. Il loro interscambio bilaterale ha raggiunto il primato di 130 miliardi di euro nel 2018. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform/a> | Designed by ComunicazioneInform