direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il ministro dell’Interno firma un protocollo per lo sviluppo dell’area di Castel Volturno

INTEGRAZIONE E SICUREZZA

22 milioni di euro destinati a recupero di beni confiscati, abbattimento di manufatti abusivi, integrazione dei migranti e salvaguardia ambientale

 

CASERTA – Il ministro dell’Interno, Marco Minniti, ha firmato a Castel Volturno un protocollo di intesa che prevede lo stanziamento di circa 22 milioni di euro per realizzare una serie di progetti relativi al recupero di beni confiscati, l’abbattimento di manufatti abusivi, l’integrazione dei migranti e la salvaguardia ambientale.

“Una risposta organica che incrocia le grandi questioni strutturali del nostro Paese, quelle della sicurezza, dell’illegalità e dell’integrazione”: così Minniti ha definito l’iniziativa, ribadendo come l’obiettivo sia quello di attuare “una moderna idea di sicurezza, in quanto oltre a investire sul controllo del territorio con l’arrivo di 10 equipaggi in più delle forze dell’ordine, circa 28 uomini, o con il finanziamento per due milioni di euro del sistema di videosorveglianza per un controllo visivo del territorio, investiamo altri due milioni anche sull’integrazione degli immigrati, attraverso un percorso che parte dall’insegnamento della lingua fino al recupero scolastico”.

Nel dettaglio – si legge nella nota diffusa dal Viminale in proposito – 16 milioni vengono stanziati dalla Regione Campania e oltre 5,5 milioni dal Ministero dell’Interno.

Per rilanciare il comune casertano, è stato elaborato un progetto dal commissario straordinario Francesco Antonio Cappetta che ha previsto misure e politiche straordinarie per Comuni meridionali che vivono situazioni gravi di degrado, spesso legate proprio alla presenza di numerosi immigrati, come Castel Volturno, Manfredonia (Foggia) e San Ferdinando (Reggio Calabria).

A sottoscrivere il protocollo d’intesa, il sindaco di Castel Volturno, Dimitri Russo, il prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto, il commissario straordinario per Castel Volturno, Francesco Cappetta, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il capo dipartimento per le Libertà Civili e Immigrazione, Gerarda Pantalone e il vice capo della Polizia, direttore dell’Ufficio di Coordinamento e Pianificazione delle Forze di Polizia, prefetto Alessandra Guidi. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes