direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Ministro Bussetti in Artico: “Prosegue l’impegno della ricerca italiana per contrastare il riscaldamento globale”

MIUR

La visita alla base del CNR insieme al presidente Massimo Inguscio

ROMA – Visita in Artico del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, che nei giorni scorsi si è recato presso la stazione di ricerca ‘Dirigibile Italia’, situata a Ny-Ålesund (Isole Svalbard), nel Circolo Polare Artico. La stazione è gestita dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).

Bussetti, insieme al presidente del CNR, Massimo Inguscio, ha incontrato i ricercatori e visitato anche le altre infrastrutture scientifiche italiane gestite dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (Climate Change Tower CCT, Stazione di Gruvebadet). È la prima volta che un Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca italiano si reca presso la base artica.

 “L’Italia è presente in Artico da oltre vent’anni: un impegno, cui si aggiunge quello per l’Antartide, che il nostro Governo ha rafforzato ottimizzando le risorse destinate alle attività di ricerca polare”, sottolinea il Ministro Bussetti. “Al finanziamento strategico assegnato dal MIUR al Piano di Ricerca in Artico (PRA), si aggiunge quello per il mantenimento della stazione ‘Dirigibile Italia’ del CNR e delle sue piattaforme osservative nelle Svalbard. Con il PRA è stato inoltre costituito il Comitato Scientifico per l’Artico (CSA), al fine di implementare la strategia italiana in quest’area. A queste importanti risorse economiche si aggiunge il finanziamento di 23 milioni di euro assegnato al Programma Nazionale di Ricerca in Antartide”.

“Il riscaldamento in Artico è maggiore di quello globale e nei fiordi più veloce che nel resto dell’Artico, per questo il lavoro di ricerca scientifica artica e polare italiana e del CNR, che svolgiamo con la nostra base artica ‘Dirigibile Italia’ di ricerca a Ny-Ålesund, dal 1997, è strategico ed essenziale al fine di comprendere e cercare di mitigare il riscaldamento globale e più in generale per la protezione della terra e il futuro dell’umanità”, afferma il presidente del CNR, Massimo Inguscio.

A conclusione delle commemorazioni del novantennale dell’impresa comandata dal Generale Umberto Nobile a bordo del ‘Dirigibile Italia’, che sorvolò il Polo Nord e purtroppo si concluse tragicamente, Bussetti e Inguscio hanno anche apposto una targa commemorativa presso il pilone di attracco dal quale il dirigibile partì per le sue missioni, in memoria degli esploratori e ricercatori che hanno speso le loro vite per il progresso culturale, scientifico e tecnologico.

In occasione della sua visita in Norvegia, il Ministro ha incontrato presso l’Istituto Italiano di Cultura di Oslo rappresentanti della comunità scientifica italiana. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes