direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il MiM Belluno entra a far parte della rete di “Museums of the world”

ASSOCIAZIONI

Il 18 maggio il MiM-Museo interattivo delle Migrazioni compie 5 anni. Associazione Bellunesi nel Mondo: “Stiamo progettando un nuovo percorso sensoriale”

 

BELLUNO – Museu.ms è una delle più grandi piattaforme dedicata al patrimonio culturale dell’umanità che coinvolge  migliaia di musei, gallerie, collezioni, mostre ed eventi presenti in tutto il mondo. Il MiM Belluno – Museo interattivo delle Migrazioni (allestito nella sede  dell’Associazione Bellunesi nel Mondo) è entrato a far parte di questa prestigiosa rete con una propria sezione dedicata, annuncia l’Associazione Bellunesi nel Mondo che ospita il MiM nella propria sede. “Oltre alla descrizione del Museo, e a una carrellata di immagini descrittivi, prossimamente saranno caricati articoli, eventi, esposizioni virtuali inerenti il Museo interattivo delle Migrazioni. Un nuovo biglietto da visita per una realtà museale, dedicata alle migrazioni, unica a livello nazionale” si sottolinea dal sodalizio . “La provincia di Belluno, e in particolar modo il capoluogo, grazie al MiM può offrire un’esperienza unica al turista”, commenta il presidente Abm Oscar De Bona. “Inoltre –annuncia  De Bona – stiamo progettando un nuovo percorso sensoriale che mi auguro possa essere inaugurato entro la fine di quest’anno”. Questo il link per visitare la sezione dedicata al MiM presente nel sito Museu.ms: museu.ms/museum/details/18096/mim-belluno-interactive-museum-of-migrations

Il MiM il 18 maggio compirà cinque anni di vita. Era il 18 maggio 2013 quando fu inaugurato. “Un museo dedicato alle migrazioni unico a livello nazionale e che ha visto crescere il numero di visitatori di anno in anno” sottolinea l’Associazione Bellunesi nel Mondo.

“Il MiM è ospitato nella sede dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, un luogo vivo, da molti anni riferimento per gli emigranti, gli ex emigranti e oggi anche per gli immigrati accolti nella nostra terra. Il MiM – evidenzia il sodalizio – parte proprio da queste esperienze e dalla loro attualità, come testimoniano le video interviste a protagonisti di questa vicenda, che costituiscono il cuore multimediale del Museo. Un piccolo viaggio che comincia dal vissuto delle persone, per cogliere l’universalità e la dignità della condizione di migrante, comune a tutti i popoli e a tutte le epoche. è il primo passo di un progetto che vuole essere aperto e interattivo: con le scuole, attraverso la proposta di incontri e di laboratori; con il territorio, facendo del MiM il punto di partenza di un più ampio itinerario dell’emigrazione nella provincia di Belluno; con la rete, proponendo mostre ed eventi online come estensione del Museo ai di fuori dei propri confini”. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes