direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il messaggio di Laura Garavini, deputata eletta per il Pd nella ripartizione Europa

ATTENTATO A LONDRA

“Solidarietà ai familiari delle vittime e alla Gran Bretagna”

 

LONDRA – “Vorrei esprimere grande cordoglio e solidarietà a tutto il popolo britannico per il vile attentato terroristico che a Londra ha di nuovo gettato nella paura l’Europa ed il mondo intero”: così Laura Garavini, deputata eletta per il Pd nella ripartizione Europa, a proposito di quanto avvenuto nella capitale inglese mercoledì pomeriggio. “La dinamica dei fatti – rileva Garavini – ci riporta alla mente i brutali attentati di Nizza e di Berlino, di solo alcuni mesi fa, quando altri due terroristi si lanciarono con un tir a tutta velocità sulla folla, in tradizionali luoghi di ritrovo, causando decine di morti e di feriti. In modo analogo a Londra un terrorista, usando la sua auto come arma, si è scaraventato sui passanti sul ponte di Westminster e ha poi assalito un poliziotto del Parlamento britannico, uccidendolo”.

Nel messaggio dell’esponente democratica viene espressa “grande vicinanza ai famigliari delle vittime coinvolte, alle istituzioni, alle autorità, ai soccorritori, alle forze dell’ordine. E anche alle centinaia di migliaia di connazionali residenti a Londra”.

“Negli ultimi mesi stiamo assistendo sempre più spesso ad episodi di stampo terroristico di questo tipo. È importante non assuefarsi. Anzi, bisogna tenere alta la guardia, proseguendo ancora più intensamente nei processi di collaborazione a livello internazionale tra le forze di intelligence e inquirenti. Con determinazione. Allo stesso tempo dobbiamo evitare false generalizzazioni e la bieca colpevolizzazione di tutti i migranti, solo per il fatto di esserlo. Così come dobbiamo evitare che il prevalere della paura ci induca a soffocare le principali libertà delle nostre società nel tentativo di diminuire i rischi. Perché – conclude Garavini – se iniziamo a limitare le libertà, allora ci pieghiamo ai terroristi e lasciamo che loro vincano”. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes