direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il 26 luglio a Rovereto, “Marcinelle, 8 agosto 56”

MEMORIA

Gemellaggio tra la Fondazione Opera Campana dei Caduti e il museo “Bois du Cazier” di Marcinelle

Dal testo di Roberto Scarpa, adattamento di Antonia Dalpiaz

ROVERETO – L’8 agosto 1956, una immensa tragedia ha sconvolto l’intera Europa. Alle ore 8.10 nella miniera di Marcinelle, in Belgio, un errore umano causava una catastrofe di dimensioni drammatiche: 262 morti di 12 nazionalità diverse, tra cui 136 italiani provenienti da ben 76 comuni.

In ricordo di questa tragedia, l’8 agosto 2009, la Fondazione Opera Campana dei Caduti e Il museo “Bois du Cazier” di Marcinelle hanno stretto un gemellaggio. Da allora la Campana dei Caduti di Rovereto e la campana “Maria Mater Orphanorum” di Marcinelle suonano all’unisono in piena sintonia con il monito di ricordare tutti i caduti: i Caduti delle guerre, dell’oppressione, dell’odio razziale, politico, religioso e culturale ma anche i caduti del lavoro, del terrorismo e per tutti coloro che hanno perso la vita in situazioni drammatiche.

Venerdì 26 luglio alle ore 20, al colle di Miravalle, verrà proposto dal testo di Roberto Scarpa, con l’adattamento per il Gruppo Poe.Mus di Antonia Dalpiaz, “Marcinelle, 8 agosto 56”. Per l’occasione sarà a Rovereto Jean-Louis Delaet, direttore del “Bois du Cazier” per rinsaldare l’amicizia con la città e la Fondazione Campana dei Caduti. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Powered by Comunicazione Inform/a> | Designed by ComunicazioneInform