direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“H. said he loved us” a Belgrado

MOSTRE FOTOGRAFICHE

Le immagini di Tommaso Tanini dal 4 al 24 aprile all’Istituto Italiano di Cultura

Il 5 aprile Tommaso Tanini e la curatrice della mostra Natasha Christia Tanini incontreranno i pubblico all’IIC

 

BELGRADO (Serbia) – All’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado dal 4 al 24 aprile ospiterà la mostra fotografica “H. said he loved us” di Tommaso Tanini, artista del collettivo “Discipula”

La mostra, curata da Natasha Christia, è organizzata nell’ambito della seconda edizione del Belgrade Photo Month, festival di fotografia che dal 30 marzo al 30 aprile si svolge in vari spazi della città,

. Risultato di tre anni di viaggi e ricerche in Germania, “H. said he loved us” parte dallo studio della Stasi, Ministero per la Sicurezza di Stato nell’ex Germania Est, per esplorare in chiave più universale le condizioni di ansia e tensione causate da una vita contraddistinta da costante sospetto e diffidenza. Le immagini descrivono un mondo privo di nomi e riferimenti precisi, la loro natura rivela una profonda qualità psicologica. Anonimi scorci e dettagli di paesaggio urbano emanano una quiete sinistra da cui emergono le storie di cinque vittime della Stasi, presentate attraverso una combinazione di ritratti, documenti originali, note ed immagini trovate.

Diplomato in fotografia presso la Fondazione Studio Marangoni di Firenze, Tommaso Tanini (1979) vive e lavora a Roma. Nel 2013, insieme a M.F.G. Paltrinieri e Mirko Smerdel, fonda Discipula, una piattaforma di ricerca collaborativa che opera nel campo della fotografia e della cultura visuale investigando la produzione, l’uso e il consumo di immagini nonché l’interrelazione tra fatto e finzione nel processo di costruzione di significato. Con “H. said he loved us” Tommaso Tanini ha vinto il premio Marco Pesaresi per la Fotografia Contemporanea (2014), il premio Marco Bastianelli per il miglior libro autoprodotto di autore italiano (2015) e il premio Le Prix du Livre de Les Rencontres d’Arles (2015).

La mostra “H. said he loved us” sarà inaugurata martedì 4 aprile alle ore 18.30. 

Il 5 aprile alle 17.30 l’autore e la curatrice della mostra “H. said he loved us”, Tommaso Tanini e Natasha Christia, incontreranno il pubblico all’Istituto Italiano di Cultura. L’incontro si svolgerà in lingua inglese. L’ingresso all’esposizione e all’incontro con l’artista è libero .Sede dell’IIC di Belgrado: via Kneza Miloša, 56. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes