direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Gli italiani in Brasile. Italicità ovunque!

ITALIANI ALL’ESTERO

Si stima che oggi risiedano in Brasile circa 26 milioni di discendenti italiani. Il rapporto della Consigliera del CdP del Cgie Rita Blasioli Costa, impegnata in molte iniziative locali a San Paolo tra la fine di agosto e settembre

SAN PAOLO – La presenza italiana in Brasile è radicata e rappresenta oramai una parte rilevante del mondo economico, sociale e culturale. Oggi si stima che nel paese risiedano circa 26 milioni di discendenti italiani ai quali dall’inizio del nuovo millennio si sono aggiunti moltissimi expat. La lingua italiana è molto diffusa, è insegnata nelle università, nelle scuole paritarie e nei corsi di lingua e cultura italiana, mentre nello stato del Rio Grande do Sul è tuttora parlata la lingua talian, un misto tra il dialetto veneto e il brasiliano.

Gli interessi del nostro Paese sono rappresentanti dalle grandi multinazionali italiane presenti nel settore automobilistico, energetico e delle telecomunicazioni. La presenza dei Comites, delle Associazioni e delle Camere di commercio italiane fanno da supporto alla promozione dell’Italia nei diversi ambiti civili, religiosi e sociali.  Il Brasile è uno dei paesi economicamente più evoluti nell’emisfero meridionale dell’America latina e spesso assurge all’attenzione mondiale per la sua allegria, ma anche per questioni estreme, come gli estesi incendi dell’Amazzonia, che rischiano di mutare l’ecosistema climatico.

LE ATTIVITÀ A SAN PAOLO

Intensi sono stati i lavori svolti tra la fine di agosto e di settembre in qualità di Consigliera CGIE Brasile, nella città di San Paolo. Una città che conta circa 6.000.000 tra italiani ed italo-discendenti e nella quale si respira italianità ed italicità ovunque.

Lo scorso 27 agosto partecipazione all’evento del Conscre (Consiglio Statale Parlamentare delle Comunità di radici e culture straniere), che ha reso omaggio a persone che si sono distinte all’interno delle proprie comunità per attività assistenziali, sociali, culturali, imprenditoriali. Questo organismo creato nel 2001 ha avuto tra i fondatori la Comunità Italiana, che continua a parteciparvi attivamente.

Il 7 settembre partecipazione ad un incontro pubblico e Santa Messa all’ “Arsenal da Esperança/Sermig”, con la presenza del suo fondatore Ernesto Olivero. L’Arsenal, fondato nel 1996, accoglie in media ogni giorno 1.200 uomini in difficoltà che vivono per le strade di questa grande metropoli. E’ una delle ONG italiane che rappresenta un “fiore all’occhiello”.

ANTOLOGIA VOCI ITALO-BRASILIANE

Il 18 settembre partecipazione ad una splendida attività culturale organizzata dal Comites di San Paolo: presentazione dell’Antologia Voci Italo-brasiliane – volume III, con la premiazione di 31 autori provenienti da 5 diverse regioni del Brasile. Attività brillantemente organizzata con proventi locali.

Il 19 settembre riunione con il Patronato Assistenziale degli emigranti italiani (PAII), ente che riceve fondi dal MAECI e che assiste 230 famiglie. Lo scorso anno ha inaugurato un importante progetto assistenziale “CONVITA”, che incentiva la convivenza tra gli anziani bisognosi attraverso laboratori mirati. Anche questo ente rappresenta un grande orgoglio per la nostra collettività. Successivamente si è tenuta l’Assemblea Ordinaria del Comites di San Paolo per l’approvazione dei bilanci preventivi 2020 del PAII e dello stesso Comites.

Nel corso di queste giornate sono stati organizzati anche due incontri “on-line” del nostro CdP del Cgie, il primo il 12, per la previsione delle attività da svolgere entro la fine dell’anno alla luce del nuovo assetto politico italiano, e il secondo il 17, allargata ai membri della IV Commissione del CGIE, Lingua e Cultura, per la discussione sulla distribuzione dei contributi alle scuole italiane all’estero, enti gestori/promotori e bozza Circolare 13.

Spesso il nostro lavoro non è abbastanza condiviso, ma certamente dà soddisfazione quando si ha la consapevolezza di svolgerlo con responsabilità e dedizione. (Rita Blasioli Costa*-Inform)

*Cgie Brasile – Comitato di Presidenza

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes