direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Gli interventi dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia a èStoria 2018

ESULI

TRIESTE – L’edizione 2018 del prestigioso èStoria, Festival Internazionale della Storia (Gorizia 14-20 maggio), presenta come argomento le “Migrazioni” e l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia interverrà con mostre, relazioni e presentazioni librarie che porteranno all’attenzione del consueto vasto pubblico della kermesse le problematiche degli esuli istriani, fiumani e dalmati e pagine di storia del confine orientale italiano.

Mercoledì 16 maggio presso la sala espositiva Tullio Crali nella Galleria Carigo in via Diaz 9 verrà in augurata, a cura del comitato provinciale di Gorizia dell’ANVGD, la mostra Migrazioni: l’esodo dei giuliano – dalmati. Panoramica sulla storia del confine orientale con una sintesi dei principali periodi e nodi storiografici che hanno interessato la Venezia Giulia e la Dalmazia. La mostra fotografica, realizzata a cura dello storico prof. Guido Rumici, consiste in 24 pannelli con immagini e didascalie che sintetizzano i principali periodi e nodi storiografici della storia della Venezia Giulia e della Dalmazia.

Venerdì 18 maggio sono previsti due appuntamenti nella sezione èStoria FVG. Alle ore 11.30 presso la Sala del caminetto dell’Unione Ginnastica Goriziana in via Rismondo 2 si svolgerà l’incontro L’esodo giuliano-dalmata: Antonio Ballarin (vicepresidente nazionale ANVGD), Franco Luxardo e Piero Luxardo, coordinati da Franco Degrassi,affronteranno l’argomento tra testimonianze familiari e memoria storica. Con orario 18-19, presso l’Aula Magna del Polo Universitario Santa Chiara in via Santa Chiara 1 verrà presentato il volume Storia di Fiume, dalle origini ai giorni nostri (Biblioteca dell’Immagine, Pordenone 2017). La storia secolare della città di San Vito caratterizzata dalla tenace difesa della sua identità linguistica e culturale di carattere italiano, che emerge fin dal Medioevo e si afferma nei secoli successivi. La presentazione è realizzata in collaborazione tra ANVGD Gorizia, Società di Studi Fiumani di Roma e La voce del popolo; intervengono Fulvio Salimbeni e Giovanni Stelli, coordina Rosanna Turcinovich Giuricin.

Sabato 19 maggio alle 10-11.30 presso l’Aula Magna del Polo Universitario Santa Chiara, in via Santa Chiara 1, nell’ambito di èStoria FVG, avrà luogo la conferenza intitolata Osimo, l’ultimo capitolo dell’esodo giuliano-dalmata. Verrà presentato il volume, a cura di Davide Rossi e Davide Lo Presti, Quarant’anni da Osimo (Cedam, Padova 2018), che raccoglie gli atti dell’omonimo convegno integrati da contributi che affrontano le questioni giuridiche ancora aperte riguardanti gli esuli e le ricadute del Trattato di Osimo (10 novembre 1975) sul territorio giuliano. Iniziativa realizzata in collaborazione tra ANVGD, Coordinamento Adriatico e Federazione delle Associazioni degli Esuli istriani, fiumani e dalmati. Interviene e coordina Davide Rossi, intervengono Mattia Magrassi, Lorenzo Salimbeni e Tiziano Sošić; il Sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna, porterà un saluto istituzionale. Alle ore 19:00, infine, presso La Cicchetteria ai Giardini, in via Petrarca 3, ci sarà un Aperitivo con la storia dedicato a Trieste: una città-teatro per molteplici rappresentazioni, presentazione dell’omonima pubblicazione. Immaginando Trieste come un’unica, grande scena teatrale, vengono evidenziati alcuni tra gli eventi storici prominenti, indicando per ciascun regime che ha governato la città negli ultimi 250 anni le date di feste e celebrazioni, indagandone la corrispondenza con la programmazione artistica. Presentazione a cura dell’ANVGD con il sostegno di Grappa Ceschia: intervengono Davide Rossi, Lorenzo Salimbeni e gli autori Andrea Casali e Piero Pastorello. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes