direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Gli eventi per il 60° anniversario dei Trattati di Roma organizzati dall’Ambasciata d’Italia a Pechino

RICORRENZE

Seminario internazionale su prospettive dell’Unione e rapporti con la Cina, seguito domani da un incontro con i giovani cinesi presso la Residenza dell’ambasciatore intitolato “Noi, generazione europa”

 

PECHINO – L’Ambasciata d’Italia a Pechino organizza due eventi per celebrare il 60° anniversario dei Trattati di Roma, istitutivi della Comunità Economica Europea, con l’obiettivo anche di approfondire la conoscenza dell’Unione europea tra i cittadini cinesi.

Oggi, presso la Renmin University of China (Sala 1409, Guoxue Building), ateneo che ospita uno dei più specializzati dipartimenti di studi europei, si svolge un seminario internazionale dedicato alla commemorazione, articolato in due sessioni, una sui risultati, le sfide e le prospettive future dell’Unione a 27, e la seconda sui rapporti tra Unione Europea e Cina, oggi e in prospettiva.

Introdotti dai discorsi del vice presidente della Renmin Daxue, Yi Zhihong, del capo della Delegazione europea a Pechino, Hans Dietmar Schweisgut, e dell’ambasciatore d’Italia in Cina, Ettore Francesco Sequi, gli oratori presenti approfondiscono il tema e rispondono a domande e curiosità dei giovani cinesi. Tra gli ospiti, gli ambasciatori di Belgio, Finlandia e Repubblica Ceca in Cina, Michel Malherbe, Marja Rislakki e Bedřich Kopecký, il prof. Cui Hongjian, direttore del Dipartimento Studi Europei del China Institute of International Studies, e Joerg Wuttke, presidente della Camera di Commercio Europea in Cina.

Ha preceduto il seminario l’inaugurazione della mostra “Ever closer Union: the legacy of the Treaties of Rome for the future of the EU” da parte dell’ambasciatore Sequi, allestimento che si basa su documenti e immagini tratte dagli archivi storici dell’Unione Europea, dall’Archivio Storico del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dagli Archivi dell’agenzia Ansa. Per facilitare la lettura e la promozione della mostra tra il pubblico cinese, i contenuti dei pannelli sono stati caricati sulla piattaforma social wechat creando una vera e propria mostra virtuale accessibile attraverso la scansione del QR code della mostra, visualizzabile in ogni pannello.

L’esposizione rimarrà aperta al pubblico presso il campus di Renmin University per due settimane e sarà poi trasferita in altri atenei cinesi.

Domani, sabato 25 marzo, è previsto invece presso la Residenza dell’ambasciatore d’Italia a partire dalle ore 18 “Noi, generazione Europa”, incontro con i giovani delle associazioni studentesche europee in Cina. In collaborazione con l’Associazione dei Giovani Italiani in Cina, l’Ambasciata d’Italia ospiterà un aperitivo-raduno espressamente dedicato ai giovani europei. Oltre ai membri dell’Agic, saranno presenti rappresentanti delle analoghe associazioni europee presenti a Pechino, studenti europei iscritti alle Università pechinesi, gli stagisti delle Ambasciate europee, gli ambasciatori degli Stati membri e della Delegazione europea.

Durante l’aperitivo, aperto dai discorsi dell’ambasciatore d’Italia e capo delegazione Ue, i giovani saranno invitati a raccontare esperienze, sentimenti e visioni personali sull’Europa di ieri, di oggi e di domani. I racconti saranno filmati e montati insieme in un video-ricordo della serata che sarà poi diffuso attraverso le piattaforme social italiane e cinesi dell’Ambasciata.

La residenza ospiterà inoltre i pannelli della mostra “Ever closer Union: the legacy of the Treaties of Rome for the future of the EU”. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes